Altro Talamona

Corsa in montagna, a Talamona il titolo assoluto ai giovani Alessandro Rossi e Silvia Berra

Oltre alle main races maschile e femminile, in programma anche le prove per tutte le categorie giovanili, per un totale di 205 atleti impegnati sui sentieri orobici.

A Talamona il locale Gruppo Podistico ha ottimamente organizzato domenica 26 ottobre i Campionati regionali individuali junior, promesse, assoluti e master di corsa in montagna. Oltre alle main races maschile e femminile, in programma anche le prove per tutte le categorie giovanili, per un totale di 205 atleti impegnati sui sentieri orobici.

Gara femminile - allievi 3600m 

Proprio sotto il diluvio è partita la gara assoluta e master femminili insieme agli allievi. Per loro un giro unico di 3600 metri con salita corribile e discesa tecnica. Tra gli allievi grande giornata per Leon Bordoni (GS CSI Morbegno) che scollina al GPM in località Foppa e mantiene il vantaggio fino al traguardo sotto il quale transita a braccia alzate dopo 17’23”, 17” prima di Marcello Scarinzi (Pol. Albosaggi) e 40” davanti a Oliviero Curti (GP Valchiavenna). Nella gara femminile la junior Silvia Berra (Pol. Albosaggia) fa prova a sé; la giovane skialper vince in 21’47” l’11° Trofeo Macelleria Strigiotti e il doppio titolo regionale - assoluto e di categoria - facendo il vuoto alle sue spalle, in una gara dalla partecipazione molto contenuta con l’assenza purtroppo di atlete della categoria promesse e senior. Il podio in rosa è completato da Sara Asparini (GS CSI Morbegno\23”28) che si porta a casa il titolo tra le master 40 e Fleana Tagliasacchi (AG Media Sport\25’03”) che vince tra le master 45. Gli altri titoli regionali master sono appannaggio di Elisabetta Bortolas (GP Santi\master 35), Sonia De Agostini (GP Valchiavenna\master 50), Cristina Molgora (GS Valgerola\master 55), Anna Maria Taeggi (GS Valgerola\master 65), Fernanda Ioli (GS Valgerola\master 60).

Gara maschile 7500m 

Due giri da percorrere con un totale di 7,5 km per i 68 concorrenti al via della gara maschile. Al primo passaggio in cima alla salita, scollinano in testa il vincitore nel 2019 Mirko Bertolini (La Recastello Radici Group) e Tommaso Caneva (GP Talamona), quest’ultimo alla ricerca della vittoria nella gara di casa dopo un secondo e terzo posto negli anni passati. Caneva tenta il colpaccio e a metà discesa balza al comando. Alle sue spalle però la giovane promessa dell’AS Lanzada Alessandro Rossi non sta a guardare e a metà della seconda salita, in località Marioli, aspetta il momento buono e questo arriva già nella prima discesa. In località Marioli il malenco cambia marcia e prende il comando della corsa. Sarà così fino alla fine, mentre cede Bertolini e Marco Leoni (GS CSI Morbegno), già vincitore tre volte a Talamona, sale in terza posizione. Al secondo passaggio al GPM le posizioni sono invariate e sul traguardo piomba un grande Alessandro Rossi (AS Lanzada) che oltre a vincere l’11° Trofeo Macelleria Strigiotti si porta a casa la doppia maglia di campione regionale (promesse e assoluti) con il crono di 33’57” inevitabilmente condizionato dal percorso bagnato e particolarmente difficile. Per Caneva secondo posto davanti al pubblico di casa in 34’52”, mentre sul gradino più basso del podio sale il morbegnese Marco Leoni (35’03”) che precede di soli 2 secondi il compagno di squadra Diego Rossi. La top five è completata da Mirko Bertolini (La Recastello Radici Group\35’23”). Titolo juniores per il vicecampione italiano di corsa in montagna a staffetta Davide Gini (GP Valchiavenna), mentre i titoli regionali master vanno a: Gianluca Volpi (GS Valgerola\master 35), Stefano Sansi (GS CSI Morbegno\master 40), Graziano Zugnoni (GP Santi\master 45), al campione italiano Mauro Bertolina (Atl. Alta Valtellina\master 50), Luciano Compagnoni (Atl. Alta Valtellina\master 55), Carlo Leoni (GS CSI Morbegno\master 60), Aurelio Mazzoni (GS CSI Morbegno\master 65), il campione italiano Duilio Volpini (GS CSI Morbegno\master 75).

Gare giovanili

A dare il via alla lunga mattinata di gare ci hanno pensato gli esordienti 5 e 8, in una delle rare occasioni che hanno avuto di gareggiare quest’anno. Negli esordienti 10 i più veloci sono Caterina Vavassori (GP Valchiavenna) e Giuseppe Tirinzoni (GP Talamona), mentre nei ragazzi/e gradino più alto del podio per Tabatha Spini (GP Talamona) e Filippo Bertazzini (Pol. Albosaggia). Nelle cadette la campionessa regionale Melissa Bertolina (Atl. Alta Valtellina) si impone nettamente su Sivia Boscacci (Pol. Albosaggia) e Noemi Gini (GP Valchiavenna). Nei cadetti il GP Talamona piazza Daniele Ciaponi al 1° posto, mentre il campione regionale Luca Curioni (GP Valcahivenna) deve accontentarsi del 2° posto per soli 4 secondi e il compagno di squadra Lorenzo Tomera (GP Valcahivenna) completa il podio. Nelle allieve, al termine dei 3200 metri di gara, Elisa Peverelli (AG Media Sport) vince con distacco precedendo Letizia Maiolani (Pol. Albosaggia) e Benedetta Buzzella (US Derviese).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Corsa in montagna, a Talamona il titolo assoluto ai giovani Alessandro Rossi e Silvia Berra

SondrioToday è in caricamento