rotate-mobile
Campionato nazionale

Corsa campestre, valtellinesi sugli scudi ai campionati nazionali CSI

Al 23esimo campionato nazionale di Fano Tirinzoni, Penone e Pedroncelli vincono il titolo. La staffetta del GS Valgerola è d'oro

Trasferta molto attesa e vissuta con grande entusiasmo e voglia di correre per gli atleti targati Centro Sportivo Italiano che dall’8 al 10 aprile sono stati a Fano (PU) per i Campionati nazionali CSI di corsa campestre. Dopo due anni di stop si è ripartiti da Monza 2019 per arrivare direttamente a Fano 2022. La voglia di ritrovarsi era tanta e in 1255 hanno risposto all’appello, provenienti da tutta in Italia, con una folta e agguerrita rappresentanza della provincia di Sondrio (il GS CSI Morbegno la società più numerosa con 49 atleti iscritti).

Percorso pianeggiante ricavato all’interno del Parco urbano “Luciano Polverari” dove si sono affollati gli atleti e i gazebo multicolore delle varie società sportive.

La Valtellina è partita subito bene con il 3° posto di Noemi Lorefice (GP Santi) nelle esordienti 2012 e il 7° posto di Elisa Pensini (GS CSI Tirano) nelle esordienti 2011, ma il botto l’ha fatto il timido ma fortissimo Giuseppe Tirinzoni (GP Talamona) che ha vinto negli esordienti maschili 2011, bissando il titolo conquistato lo scorso anno ai Campionati nazionali CSI di corsa su strada a Cernusco sul Naviglio, nella stessa categoria da citare il 9° posto di Giordano Barone (GS CSI Morbegno). Nei ragazzi 2009 Davide Songini (Ardenno Sportiva) riesce a conquistare il 7° posto, mentre nelle cadette Tabatha Spini (GP Talamona) ce l’ha messa tutta, ma per 2 secondi le è sfuggita la vittoria, è arrivata comunque una bella medaglia d’argento alle spalle di Alessia Miniutti (GS Astra). Nei cadetti Gabriele Sutti (GS Valgerola) conquista la medaglia di bronzo alle spalle di Nicola Girardini (Atletica Tione) e a Lorenzo Perin (Podisti Cordenons), in 6 a posizione Yassine Jamal Idrissi (GS CSI Tirano) e in 7 a da Francesco Spinetti (GP Talamona).

Negli allievi Gabriele Sutti (GS Valgerola) fa il ritmo fino a metà gara, ma poi il fortissimo Nicola Pisoni (GS Trilacum) prende le redini della corsa. Per il giallo-blu un ottimo 2° posto a cui si aggiungono anche il 5° e il 9° dei portacolori del GP Talamona Daniele Ciaponi e Giacomo Ciaponi. Nelle junior femminili da citare il 10° posto di Camilla Bordoli (GS CSI Morbegno), mentre a livello maschile i compagni di squadra Francesco e Federico Bongio sono autori di una gran bella gara che li vede salire sul podio al fianco del vincitore Fabio Visintini (GS Natisone). Nella gara seniores maschile di 6,4 km il longilineo Christian Menghi parte determinato per vincere, la condizioni e le sensazioni sono ottime, le gambe girano bene, ma a metà gara un avversario involontariamente gli toglie una scarpa. Menghi non demorde, continua a correre forte, ma con una sola scarpa ai piedi è difficile e al traguardo è 3° alle spalle di Massimo Guerra (Valli del Pasubio) e Marco Anesi (US 5 Stelle Seregnano). Nella top ten chiudono anche Diego Rossi (GS CSI Morbegno\9°) e Mattia Raimondi (GS Valgerola\10°). Nelle amatori A femminili brave Cristina Sutti (GS Valgerola) e Sonia Paniga (GS CSI Morbegno) che si piazzano, rispettivamente, 9 a e 10 a . Nei pari età maschili l’Ardenno Sportiva ha due atleti nella top ten: Francesco Della Torre 3° e Stefano Savetta 9°. Nelle amatori B femminili Cinzia Zugnoni (GS CSI Morbegno) lotta strenuamente, ma si deve accontentare del 2° posto alle spalle di Michela Zorzanello (Amici dell’Atletica Vicenza). Negli amatori B maschili un Michele Penone (GP Santi) in grande spolvero riesce a seminare gli avversari e vincere il titolo, appena giù dal podio Fabrizio Sutti (GS Valgerola).

Nei veterani A è Roberto Pedroncelli show: l’atleta del GP Santi cavalca il periodo di ottima forma e dopo il titolo italiano FIDAL si porta a casa anche quello CSI; nella stessa categoria Riccardo Dusci (Polisportiva Colorina) si esprime al meglio su un percorso a lui congeniale e conquista la medaglia di bronzo. Nei veterani B femminile Marina Testini (GP Santi) è 5 a . Merita un plauso Eleonora Reale (CO Piateda) che conquista il titolo nella sua categoria special. Grande finale domenica 10 aprile con lo Staffettone delle regioni nella suggestiva cornice del porto di Fano. Purtroppo il forte vento e il freddo hanno guastato un po’ l’atmosfera, ma è stata comunque bagarre fino all’ultimo metro. Anche qui Valtellina sugli scudi: Christian Menghi si rifà della sfortunata gara del giorno prima e trascina i compagni di squadra del GS Valgerola Mattia Menghi, Mattia Raimondi, Gabriele Sutti e Daniele Menghi alla vittoria nella categoria assoluta maschile. Bel terzo posto nel giovanile maschile per la staffetta composta da Francesco Spinetti, Davide Songini, Mattia Sutti, Filippo Giannoni e Gabriele Sutti.

Nella classifica generale il GS CSI Morbegno è 4°, ma la soddisfazione maggiore per i diavoli rossi è stata quella di vivere l’evento a 360° gradi: protagonisti non solo in gara, ma anche con 6 chierichetti/atleti e 3 lettrici alla Messa celebrata dall’assistente ecclesiastico Don Alessio Albertini oltre ad accompagnare il presidente nazionale CSI Ettore Bosio e il tricolore sul palco con i propri atleti della categoria esordienti.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Corsa campestre, valtellinesi sugli scudi ai campionati nazionali CSI

SondrioToday è in caricamento