rotate-mobile
Mercoledì, 28 Febbraio 2024
300 atleti al via / Tirano

Alla 1° notturna dei palazzi tiranesi vincono Bardea e Cucchi

Grande successo per la prima edizione della Notturna dei Palazzi tiranesi, gara di corsa su strada FIDAL e CSI, ottimamente organizzata dal GS CSI Tirano sabato 22 aprile

Grande successo per la prima edizione della Notturna dei Palazzi tiranesi, gara di corsa su strada FIDAL e CSI, ottimamente organizzata dal GS CSI Tirano sabato 22 aprile. Successo di partecipazione, ma soprattutto di coinvolgimento di tutta la comunità di Tirano, rappresentata dal sindaco Spada e dall’assessore allo sport Portovenero, che ha concretizzato con questo evento l’attenzione verso lo sport e l’obiettivo di creare una città a misura di famiglia, con la chiusura del centro storico per lo svolgimento della gara e per permettere a tutti di passeggiare e godersi appieno la manifestazione. Complessivamente 300 gli atleti al via che si sono confrontati lungo un percorso veramente suggestivo e tutto da spingere che permetteva di scoprire gli angoli più suggestivi di Tirano. Partenza e arrivo nella centralissima piazza Cavour con passaggio all’interno del cortile del Municipio.

Tanti applausi per tutti, ma in particolare ai più piccoli, con un pubblico numeroso e partecipe

partenza esordienti

Dopo la prova promozione per i mini-atleti delle categorie esordienti 5 e 8 impegnati sul percorso di 400 metri, si è passati agli esordienti 10 che hanno battagliato lungo il tracciato da 800 metri. Nella gara in rosa ennesima vittoria per la vicecampionessa nazionale CSI di cross Noemi Lorefice (GP Santi), più veloce di Viola Ruffoni (GS Valgerola) e Giulia Nana (Sportiva Lanzada). A livello maschile Simone Spinetti (GP Talamona) precede di 2 secondi Pietro Gosatti (GS CSI Tirano) e di 6 secondi Mirco Muntean (GS Valgerola). Nelle ragazze senza rivali Caterina Vavassori (GP Valchiavenna) che precede l’atleta di casa Elisa Pensini (GS CSI Tirano) e Alessia Simonelli (Atl. Alta Valtellina). Nei ragazzi vittoria per Gabriele Vanini (Polisportiva Albosaggia), sul podio in compagnia di Giacomo Pozzi (Atl. Alta Valtellina) e Alessandro Barlascini (GS Valgerola).

Gara cadetti

Nelle cadette, 1600 metri totali per loro, vince d’autorità la campionessa regionale FIDAL 2022 di corsa in montagna Tabatha Spini (GP Talamona) lasciando a Francesca Sassella (GS Valgerola) il 2° posto e a Silvia Casellato (GP Valchiavenna) il 3°. Nei cadetti Mattia Sutti (GS Valgerola) si mette subito in testa a fare l’andatura e taglia per primo il traguardo seguito da Mattia Manenti (GS CSI Morbegno) che precede di un soffio Daniel Pellegrino (Polisportiva Albosaggia) autore di prova in progressione. Nelle allieve gradino più alto del podio per Lisa Folini (GS CSI Tirano), mentre nei pari età maschili il più giovane di casa Rossi, Nicola, con la canottiera della Sportiva Lanzada si impone sul duo targato Polisportiva Albosaggia Andrea Pelizzatti e Matteo Bonesi.

Cinzia Cucchi

Nella gara donne di 4 km subito in testa a fare il ritmo le compagne di squadra del Castelraider Cinzia Cucchi e Francesca Mottalini, insieme già vincitrici della Staffetta di primavera cat. Master, e l’inossidabile Cinzia Zugnoni (GS CSI Morbegno), quest’anno protagonista di un’ottima stagione indoor che l’ha portata a conquistare 2 medaglie d’argento ai Mondiali master in Polonia. Nel secondo giro da 2 km, Cucchi allunga e guadagna qualche metro sulle compagne di fuga. Sul traguardo Cinzia Cucchi piomba per prima in 15’20”, lasciando a 8” Cinzia Zugnoni e a 13” Francesca Mottalini.

Primi 4 uomini

Nella gara clou maschile di 6 km, al via ben 4 atleti che hanno vestito la maglia azzurra: il malenco Matteo Bardea (Atl. Valle Brembana), Massimiliano Zanaboni (Atl. Valli Bergamasche) e il figlio Samuel (Atl. Alta Valtellina), Alessandro Crippa (GSA Cometa). Sono infatti questi, insieme al forte Luca Cantoni dell’Atletica Valli Bergamasche (già vincitore sulle strade di Tirano nel 2019), a fare il ritmo iniziale. Ben presto il forte Bardea prende il largo, con l’obiettivo non solo di vincere la gara, ma di testare la condizione in vista del prossimo impegno in pista sui 5000 metri. L’allievo di Gianni Fransci taglia per primo il traguardo dopo 18”34” (primo anche della categoria promesse), seguito da un ottimo Luca Cantoni (primo tra i senior) e si giocano allo sprint il terzo gradino del podio l’esperto Max Zanaboni (primo dei master 50 in 18’59”) che nonostante l’età ha la meglio sul più giovane Alessandro Crippa (19’00”). Nella classifica di società primeggia il GS CSI Morbegno davanti a GS Valgerola e GS CSI Tirano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alla 1° notturna dei palazzi tiranesi vincono Bardea e Cucchi

SondrioToday è in caricamento