Giovedì, 21 Ottobre 2021
Scuola Morbegno

Morbegno, a scuola di ambiente e sostenibilità sull'isola della Pescaia

L'esperienza a cielo aperto allestita dalla Comunità Montana ha coinvolto 52 bambini della scuola primaria di Cosio

Quaranta minuti di camminata, la gioia di stare insieme, l'emozione della prima volta: i bambini della scuola primaria di Cosio, 52 in totale, hanno vissuto una giornata dell'accoglienza davvero speciale grazie al programma appositamente allestito dalla Comunità Montana Valtellina di Morbegno. Un'esperienza che altri alunni vivranno presto, a seguito dell'adesione di alcune scuole che hanno colto l'opportunità offerta dall'ente comprensoriale. Nei giorni scorsi è stata inviata una comunicazione agli istituti comprensivi della Bassa Valtellina con allegata la presentazione del Centro servizi "Isola della Pescaia", realizzato dall'ente comprensoriale nell'ambito del progetto "Teaching in the river along Sentiero Valtellina".

"C'è grande interesse da parte delle scuole e questo non può che farci piacere - sottolinea il presidente della Comunità Montana Valtellina di Morbegno Emanuele Nonini -: abbiamo concluso la realizzazione dell'edificio e l'abbiamo allestito dotandolo degli strumenti necessari all'attività didattica. Riteniamo possa svolgere un servizio importante per le scuole ma anche per chiunque si trovi a transitare sull'isola per la presenza delle bacheche informative esterne: è un'attività nella quale crediamo molto poiché riteniamo fondamentale educare le nuove generazioni al rispetto dell'ambiente".

A disposizione c'è un polo immerso nella natura, raggiungibile dalle due sponde dell'Adda attraverso i ponti coperti che hanno completato il collegamento con il Sentiero Valtellina. Già meta delle passeggiate di moltissime persone, a piedi o in bicicletta, l'isola è stata dotata di un edificio con aula didattica e servizi e di tre aree curate e attrezzate con tronchi e tavoli per lezioni all'aria aperta. Ognuna delle bacheche installate ha un tema specifico a cui ispirarsi: la natura, la cittadinanza, la tecnologia, la scienza. In caso di maltempo o durante la stagione fredda ci si può spostare all'interno dell'edificio dove è a disposizione una lavagna interattiva.

Il progetto "Teaching in the river" si rivolge al futuro e guarda alle nuove generazioni allo scopo di sensibilizzarle a una convivenza più sostenibile con l'ambiente che ci circonda. Laboratori di botanica con le guardie ecologiche, visione di documentari sulla natura, lezioni di educazione alla cittadinanza, giochi sulla differenziazione dei rifiuti, osservazione degli uccelli sull'Adda con il binocolo: le proposte sono molte, tutte indirizzate a coinvolgere bambini e ragazzi e a sensibilizzarli rispetto ai temi ambientali. Un'uscita sul campo, in luogo appositamente allestito, riesce in quello che risulta più complicato durante le lezioni in classe: insegnare a tutelare la natura e ad adottare un comportamento rispettoso.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morbegno, a scuola di ambiente e sostenibilità sull'isola della Pescaia

SondrioToday è in caricamento