menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il dirigente scolastico provinciale, Fabio Molinari, con la dirigente del Liceo Donegani, Giovanna Bruno (archivio)

Il dirigente scolastico provinciale, Fabio Molinari, con la dirigente del Liceo Donegani, Giovanna Bruno (archivio)

Scuola, dall'anno prossimo a Sondrio un unico polo liceale

Al via le nomine per le scuole ancora senza dirigente: il Centro per l’istruzione degli adulti (CPIA) di Morbegno e gli istituti comprensivi di Talamona, Ponte, Sondalo e Livigno. La questione dell’istituto Piazzi Perpenti di Sondrio

Lungo la giornata di lunedì 24 agosto 2020 è stato pubblicato sul sito dell’Ufficio scolastico regionale per la Lombardia l’elenco delle sedi vacanti per l’immissione in ruolo dei dirigenti scolastici vincitori del concorso tenutosi nel 2017. A darne annuncio l'Ufficio scolastico territoriale della provincia di Sondrio. In Valtellina sono diverse le sedi rimaste scoperte al termine della mobilità che potranno essere scelte dai dirigenti neo-immessi in ruolo: il Centro per l’istruzione degli adulti (CPIA) di Morbegno e gli istituti comprensivi di Talamona, Ponte, Sondalo e Livigno.

«Spero che, con queste ulteriori immissioni, le scuole della Valtellina possano avere un dirigente stabile che le guidi in questa fase così delicata e complessa» ha commentato il dirigente scolastico provinciale, Fabio Molinari.

Nuovo polo liceale

Ancora scoperta (con il serio rischio di rimanere scoperta) l’unica sede di istruzione secondaria di secondo grado ad oggi orfana di dirigente, l’istituto Piazzi Perpenti di Sondrio. L’Amministrazione Provinciale, infatti, nei mesi scorsi ha comunicato all’Ufficio scolastico regionale l’intenzione di voler creare un unico polo liceale per Sondrio a partire dall’a.s. 2021/22.

Questa scelta farebbe ricadere l’istituto Perpenti tra le sedi di prossimo dimensionamento rendendolo così di fatto poco ambito visto che il dirigente neo-immesso si troverebbe a perdere il proprio posto dopo un solo anno di servizio potendo l’attuale preside del Liceo Donegani, Giovanna Bruno, conservare la dirigenza dell’intero polo liceale per anzianità di servizio.

Relativamente alla creazione del nuovo polo liceale per la città di Sondrio, Molinari ha aggiunto: «Il nuovo polo liceale, che nascerà nel 2021-22, sarà un fiore all’occhiello nel panorama educativo del nostro territorio. Il Dirigente che eventualmente dovesse trovarsi a scegliere questo Istituto, purtroppo risulterà perdente posto con il dimensionamento, tuttavia dovrà collaborare fattivamente con il Dirigente del Liceo “Donegani” affinché vengano definiti tutti i numerosi aspetti legati alla creazione di un Polo Scolastico che arriverà a circa 1300 studenti. Confido anche qui in un fruttuoso percorso di collaborazione. Se invece nessuno sceglierà il Liceo come sede, sarà compito dell’USR Lombardia individuare un Dirigente Reggente in questa fase di passaggio».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Covid, cosa riapre dal 26 aprile e cos'è la zona gialla rinforzata

Coronavirus

Covid, la Lombardia spera di tornare gialla: cosa cambia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SondrioToday è in caricamento