Inizio delle scuole, l'attenta lettera del dirigente scolastico Molinari

Il provveditore della provincia di Sondrio: «Tanto lavoro è stato fatto e tanto resta ancora da fare, ma con l’appoggio delle famiglie e la loro fiducia possiamo fare sempre meglio per garantire un buon anno scolastico a tutti»

Dopo 7 mesi di scuole chiuse, mancano pochi giorni all'inizio del nuovo anno scolastico. A tal proposito il dirigente dell'Ufficio scolastico provinciale, Fabio Molinari, ha voluto scrivere a tutto il mondo della scuola della provincia di Sondrio (dirigenti, docenti, personale A.T.A., studenti e famiglie) una lettera attenta e coscienziosa. Una testimonianza di vicinanza e partecipazione per l'inizio di quello che passerà alla storia come un anno scolastico "diverso", fatto di distanze, mascherine e molta attenzione.

Ecco di seguito le parole che Molinari ha indirizzato a tutti i soggetti coinvolti nelle scuole di Valtellina e Valchiavenna.

Carissimi ragazzi,

è innanzitutto a voi che vorrei rivolgere il mio più sentito augurio di buon inizio anno scolastico. Possa essere di buon auspicio per tutti, soprattutto per coloro che in questi ultimi mesi hanno dovuto affrontare numerose difficoltà relative alla situazione pandemica; che possiate affrontare l’anno scolastico con serenità e interesse rinnovato dopo questi lunghi mesi di pausa. Nonostante la precaria situazione che ancora opprime la scuola e non solo, sono sicuro che insieme, se ci impegneremo a mantenere l’ambiente scolastico come un luogo sicuro, saremo in grado di conservare uno spirito di forza e intraprendenza che è necessario mantenere per contrastare al meglio la situazione che stiamo vivendo.

Alle famiglie dei nostri studenti, raccomando un supporto costante ai ragazzi affinché questi possano liberamente dedicarsi con solerzia alla loro formazione in un contesto disteso, contestualmente ad uno sforzo di comprensione e indulgenza verso tutto il personale scolastico e dirigenziale, me compreso, che in questi mesi ha lavorato indefessamente per consentire a tutti di tornare a imparare e educare in un clima di sicurezza e tranquillità. Tanto lavoro è stato fatto e tanto resta ancora da fare, ma con l’appoggio delle famiglie e la loro fiducia possiamo fare sempre meglio per garantire un buon anno scolastico a tutti.

Ai docenti e ai dirigenti di tutti i nostri Istituti mando un caloroso saluto e li invito a intraprendere con forza l’anno che sta per iniziare, ben consapevole dello sforzo messo in gioco in questi ultimi mesi per la didattica a distanza e per lo sforzo che ancora sarà loro richiesto in futuro. Tengo molto a ricordare la centralità della loro funzione e l’importanza che rivestono nel fare in modo che tutto possa svolgersi nelle scuole in maniera efficiente e corretta. Ritengo che la scuola non possa avere un intento educativo limitato alle lezioni a distanza, e la volontà e l’entusiasmo che i nostri docenti hanno dimostrato per questa direzione educativa, seppur con i comprensibili timori, mi ha aiutato a portare avanti una visione della scuola che eviti una situazione didattica formale e apatica a favore di una scuola come luogo di amore e passione per il sapere, insegnato sempre con empatia per gli studenti e amore per la professione.

Rivolgo poi un ringraziamento particolare a tutti coloro che in questi mesi hanno fatto in modo che la scuola e l’istruzione potesse ripartire in tempo per il nuovo anno scolastico. L’efficienza del personale amministrativo, del personale ATA e di tutti coloro che stanno talvolta in secondo piano, ha consentito che tutto potesse essere disposto nel migliore dei modi.

Un sentito abbraccio e un saluto a tutti, possa essere un anno scolastico pieno di ricchezza e opportunità.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il Dirigente Fabio Molinari

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Droga, arrestati quattro insospettabili

  • Ecco l'autunno: freddo, neve e grandine in provincia di Sondrio

  • Coronavirus a scuola, una nuova classe in quarantena a Valfurva

  • Coronavirus, nuovo caso all'Alberti di Bormio: un'altra classe in quarantena

  • Coronavirus, crescono i casi di positività in Valtellina e Valchiavenna

  • Coronavirus, al Morelli ricoverati sopratutto anziani delle case di riposo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SondrioToday è in caricamento