menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sondrio: il Viceministro allo Sviluppo Economico incontra gli studenti

Dario Galli a Sondrio per parlare de "L'economia italiana fra timori di recessione e prospettive di sviluppo", colloquio inserito nell'ambito della "Giornata dell'economia a scuola"

Si è svolto oggi, martedì 28 maggio 2019, la prima Giornata dell’Economia nelle scuole promossa dall’Ufficio Scolastico Territoriale di Sondrio attraverso due interessanti incontri: uno mattutino rivolto agli studenti i quali hanno avuto modo di confrontarsi con l’Onorevole Dario Galli, Viceministro allo Sviluppo Economico; e uno in programma alle 18.00 al Teatro Sociale di Sondrio promosso dalla Banca Popolare di Sondrio e Arca Fondi SGR con protagonista il professor Marco Fortis, Direttore di Fondazione Edison, che presenterà il volume “L’Italia non merita una nuova crisi” insieme al direttore di Class CNBC, Andrea Cabrini.

Tanti gli studenti delle scuole superiori della provincia che, nella splendida cornice della Sala delle Adunanze di Palazzo Muzio, hanno assistito all’incontro formativo dal titolo “L’economia italiana fra timori di recessione e prospettive di sviluppo” che ha visto il Viceministro allo Sviluppo Economico Dario Galli rispondere alle numerose domande degli studenti circa la situazione economica nazionale e le nuove misure messe in atto dall’attuale Governo al fine di migliorarla.

A fare gli onori di casa il Dirigente Ust, Fabio Molinari: «Quella di oggi è una mattinata importante dedicata esclusivamente a voi studenti che avete l’opportunità di rivolgere qualsiasi curiosità che abbia a che fare con l’economia e il possibile sviluppo del nostro Paese direttamente a un Viceministro».

«Ringrazio il Viceministro per l’attenzione che ha riservato a questo territorio e per aver voluto instaurare un dialogo con i nostri studenti – ha aggiunto il Prefetto, Paola Spena –. In questi due mesi a Sondrio ho visto una partecipazione di giovani studenti che fa davvero onore a questa provincia». 

«Far incontrare gli studenti con il mondo delle Istituzioni è estremamente importante – ha dichiaratoMarcella Fratta, assessore alla Cultura, educazione e istruzione del Comune di Sondrio –soprattutto per stimolare una riflessione forte su come i giovani possano essere futuri cittadini attivi e dare il loro contributo allo sviluppo economico della Valle e della nostra Italia».

«Siete fortunati ad abitare in un posto tanto bello – ha esordito l’Onorevole Dario Galli, Viceministro allo Sviluppo Economico rivolgendosi ai ragazzi e spiegando anzitutto la differenza tra Ministero dell’Economia e Finanza, e Ministero dello Sviluppo Economico –. Come Ministero dello Sviluppo economico ci occupiamo in maniera operativa di incentivare l’economia, prendere atto delle situazioni di crisi e cercare di risolverle come la questione delle aziende che si traferiscono all’estero: una grave perdita, non solo sul fronte economico, ma soprattutto dal valore umano incommensurabile. Il nostro compito dovrà essere anche quello di ridurre i costi per poter produrre in Italia così come le tasse. Qualcosa è già stato fatto con la finanziaria ma occorre lavorare ancora in questa direzione». 

E ancora dagli studenti sono arrivate domande su come coniugare lo sviluppo industriale e l’ambiente e sulla disoccupazione giovanile. «All’epoca della rivoluzione industriale la natura veniva concepita come al servizio dell’uomo oggi invece è importante considerare anche l’aspetto ambientale – ha ricordato Galli –. Per fare economia si produce energia ma anche attraverso le forme di energia alternative è possibile creare sviluppo economico come l’idroelettrico, di cui voi siete pionieri, il fotovoltaico o il geotermico. Per quanto concerne la disoccupazione bisogna dire che ci sono anche tanti posti che non trovano lavoratori, specie le figure specializzate. Per questo il mio consiglio è di scegliere accuratamente il vostro percorso di studi sia alle superiori che all’università».

Al termine della mattinata il Viceministro ha fatto visita allo lo stabilimento della “Tessuti di Sondrio – Divisione Marzotto Lab” dove è stato accolto dai vertici dell’azienda, il Direttore generale Fabio Mariotti, il Brand manager Fabio Grazioli, e da numerosi dipendenti. «Siamo davvero felici di questa visita perché ci consente un incontro a tre fra industria, istituzioni e scuola – ha detto il Direttore generale, Fabio Mariotti –. Grazie a queste iniziative tali realtà hanno l’occasione di confrontarsi per lavorare insieme e aiutare il mondo manifatturiero a sopravvivere anche per dare nuove opportunità di lavoro ai giovani».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SondrioToday è in caricamento