Martedì, 28 Settembre 2021
Scuola

Estate in movimento tra attività fisica e natura: la proposta dell'Ufficio scolastico provinciale

La proposta gratuita è rivolta ai bambini della scuola primaria e ai ragazzi delle medie. Molinari: «Vista la situazione attuale che stiamo vivendo che non incentiva i ragazzi a muoversi, trovo interessante non solo farli divertire e praticare attività fisica/sportiva, ma fare imparare loro ad avere una piena consapevolezza del proprio corpo e di come meglio ci si possa muovere»

Un’estate nel segno dell’attività motoria per i bambini della scuola primaria e i ragazzi delle medie. È quanto messo in campo dall’Ufficio Scolastico territoriale di Sondrio che ha ideato un percorso gratuito di educazione al movimento articolato in due settimane (una a giugno e una a luglio) che sarà coordinato da Marco Bonalda, laureato in Scienze Motorie e più volte campione italiano di Bike Trial.

Il progetto è rivolto agli studenti delle classi IV e V di scuola primaria e I,II di scuola secondaria di primo grado. Le attività si svolgeranno in due distinti periodi: dal 14 al 18 giugno presso il campo interno del Liceo “Donegani” di Sondrio (dalle ore 10 alle 12 e dalle 15 alle 17) e 12 al 16 luglio presso il cortile interno dell’Istituto “Pio XII” (sempre dalle ore 10 alle 12 e dalle 15 alle 17). 

«Vista la situazione attuale che stiamo vivendo che non incentiva i ragazzi a muoversi, trovo interessante non solo farli divertire e praticare attività fisica/sportiva, ma fare imparare loro ad avere una piena consapevolezza del proprio corpo e di come meglio ci si possa muovere – spiega il Dirigente Ust, Fabio Molinari –. La specializzazione precoce in una sola disciplina sportiva fin dalla più tenera età non è sempre la strada migliore da percorrere. La chiave di questo progetto e il mezzo principale per favorire l’apprendimento è il gioco». 

Tante le attività proposte all’interno dei due moduli che vanno dai giochi di gruppo e individuali per favorire l’apprendimento e il riconoscimento delle varie parti del corpo umano anche attraverso l’ausilio della musica come strumento per interiorizzare il ritmo esterno e riprodurlo dal punto di vista motorio, passando per brevi escursioni a piedi nei sentieri di montagna improntate sull’importanza del rispetto della natura, e ancora uscite in bicicletta. Ogni attività sarà effettuata nel rispetto delle norme anti-contagio.

Le famiglie interessate potranno iscrivere i propri figli ad uno oppure ad entrambi i moduli didattici inviando una mail a marco.pietrogiovanna@posta.istruzione.it entro e non oltre il 12 giugno specificando: nome e cognome dello studente, indirizzo mail di riferimento e numero di telefono.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Estate in movimento tra attività fisica e natura: la proposta dell'Ufficio scolastico provinciale

SondrioToday è in caricamento