Salute

Ampliamento dell'ospedale di Sondrio: stanziati i primi 50 milioni

Sertori: "Operazione che, insieme alle opere già realizzate come il pronto soccorso, il blocco operatorio e la piazzola dell’elisoccorso, ci consegnerà un ospedale completamente rinnovato"

Cinquanta milioni di euro sono stati destinati da Regione Lombardia per la realizzazione del nuovo padiglione e la ristrutturazione delle aree di degenza del padiglione sud dell’ospedale di Sondrio. Dopo gli annunci degli scorsi mesi ecco lo stanziamento dei primi fondi sui 105 milioni di euro previsti in fase di progettazione.

Le risorse sono contenute in una serie di delibere approvate dalla Giunta regionale, su proposta dall'assessore al Welfare Guido Bertolaso, che stanziano complessivamente ottocento milioni di euro per la ristrutturazione e la manutenzione degli ospedali lombardi. Si tratta di fondi statali e regionali che fanno parte dell'accordo di programma quadro per il settore degli investimenti sanitari e per il mantenimento di strutture, impianti e apparecchiature.

“Molto positivo questo primo finanziamento che riguarda il presidio ospedaliero di Sondrio. Questa operazione insieme alle opere già realizzate come il pronto soccorso, il blocco operatorio e la piazzola dell’elisoccorso, ci consegneranno un ospedale completamente rinnovato. Una azione fondamentale che conferma la concretezza e la programmazione strategica della nostra Regione", commenta l’assessore regionale Massimo Sertori.

Gli interventi

L'intervento di ristrutturazione e ampliamento del padiglione sud permetterà di creare un unico blocco tra la parte esistente e la nuova ala, allungando così l'edificio verso est. Se ne ricaveranno nuovi spazi in grado di ospitare 25 nuovi posti letto per ognuno dei cinque piani, oltre ai locali di servizio e agli studi medici. L'esistente sarà interessato da una completa riqualificazione che renderà necessario lo spostamento di tutte le attività nel padiglione nord fino al completamento dei lavori. Poi toccherà al padiglione nord recentemente riqualificato esternamente.

L'accesso agli automezzi verrà spostato di qualche decina di metri, verso est, fino al cancello che si apre sul viale alberato, attualmente chiuso, per raggiungere comodamente il parcheggio esistente, davanti al padiglione est. La zona sarà collegata con il nuovo parcheggio che verrà realizzato, con lo stanziamento di altri fondi, nell'area retrostante il Centro prelievi, già adibita all'uso: oltre al piano terra sono previsti due piani interrati per triplicare la disponibilità di posti auto. Una volta completati i lavori sul padiglione sud, si interverrà sul padiglione nord, dopo aver trasferito le attività nell'edificio ristrutturato, e, al termine, sul padiglione est.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ampliamento dell'ospedale di Sondrio: stanziati i primi 50 milioni
SondrioToday è in caricamento