rotate-mobile
Lunedì, 6 Febbraio 2023
Nella giornata di ieri

L'onorevole Mauro Del Barba in visita al carcere di Sondrio

L'incontro con i detenuti è stato un modo per riportare l'attenzione sulle difficoltà con cui devono fare i conti sia dietro le sbarre sia una volta scontata la loro pena

Nella giornata di ieri l'onorevole Mauro Del Barba ha visitato il carcere di Sondrio dove, attualmente, vengono ospitati 35 detenuti. Un momento intenso in cui il politico valtellinese ha potuto riscontrare come anche nella casa circondariale del capoluogo si riscontrino i problemi e le difficoltà delle altri carceri italiane.

Tra queste moltissime situazioni di persone che avrebbero le condizioni e i provvedimenti per le misure alternative, ma sono costrette a rimanere in carcere per l’emarginazione a cui la società li costringe: "Si tratta dei tanti, una percentuale che secondo molti arriva sopra il 20% - ha spiegato Del Barba -, che non trovano nessuno disposto a dargli fiducia e nemmeno ad affittargli la casa: senza dimora sono così costretti a rimanere in carcere anche quando dovrebbero essere fuori, come accade a Giulio (nome cambiato) che mi ha raccontato di essere detenuto da mesi perchè non trova un appartamento che lo possa ospitare per scontare i domiciliari".

"Nonostante tutto abbiamo potuto fare anche molte risate: anche per loro l’ultimo dell’anno è un giorno speciale, dove giocarsi una sigaretta a carte può essere meno monotono e disperante di un giorno qualunque - ha proseguito Del Barba -. Prima di uscire una passeggiata nel cortile “dell’ora d’aria” con gli agenti di custodia, gentili e premurosi, per osservare lo scorcio di cielo che quotidianamente rappresenta per i 35 detenuti a Sondrio ciò che l’esterno ha loro da offrire, tranne che per quell’unico detenuto art. 21 che un’azienda agricola ha preso come collaboratore e che, glielo leggi in faccia, ha dentro di sè il sapore del riscatto e il sorriso della vita anche per questo motivo. Un ultimo sguardo al programma delle lezioni che riprenderanno grazie al Cpa di Morbegno, il rammarico per il vuoto che il covid ha creato attorno a queste strutture: “una volta veniva l’istruttore di atletica”, mi raccontano. E quante altre attività si potrebbero proporre a queste persone per rendere davvero la pena rieducativa, per il loro bene e nell’interesse della collettività. Poi il portone si chiude e rimane lo spazio di una foto".

L'impegno

Come detto, la visita al carcere di Sondrio è stato per l'onorevole Del Barba anche un modo per riportare l'attenzione sui problemi e le situazioni di tutti i detenuti e le strutture carcerarie italiane: ad esempio, quelli dei 700 detenuti italiani che godono del regime di semilibertà e per i quali la mezzanotte non ha rappresentato il momento a cui affidare le proprie speranze per il futuro, ma al contrario il ritorno in carcere, la fine del periodo inaugurato con il covid in cui al regime di semilibertà si accompagnava la facoltà di dormire presso la propria abitazione sperimentando in tal modo, come dimostra l’esperienza compiuta, una progressiva responsabilizzazione e il ritorno alla normalità. 

Una situazione che torna ad aggravare il problema del sovraffollamento e si affianca a quello dell'alto tasso dei suicidi che non ha lasciato immune nemmeno il carcere di Sondrio. Si viene così a perdere quella che dovrebbe essere la funzione rieducativa della detenzione: "Un impegno che ci porteremo nel 2023 è quello di iniziare a invertire questa tendenza proprio dal milleproroghe - ha concluso Del Barba -. Grazie all’esperienza del collega Roberto Giachetti abbiamo già predisposto con Ivan Scalfarotto un emendamento che ripristini immediatamente la possibilità di continuare a dormire fuori per chi aveva iniziato questo percorso. Perchè il tema delle carceri è una questione che riguarda la società, non i soli detenuti. E’ una questione di civiltà che segnala drammaticamente il progresso o il declino di un paese. Diremo a gran voce al governo che non accettiamo il declino, sicuri di essere ascoltati dal Ministro della Giustizia Carlo Nordio".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'onorevole Mauro Del Barba in visita al carcere di Sondrio

SondrioToday è in caricamento