rotate-mobile
Domenica, 23 Gennaio 2022
Politica

Trenord, Masetti: "La situazione non è migliorata"

Masetti: "Ci è bastato fare qualche domanda al personale nelle stazioni del territorio, a studenti e genitori per capire che rispetto alle criticità note e riemerse a fine 2018 la situazione non sia radicalmente migliorata"

Riceviamo e pubblichiamo integralmente le dichiarazioni di Marco Masetti, portavoce di Fratelli d'Italia Sondrio, relative alla situazione ferroviaria in provincia.

"Stupisce leggere, nell’arco di 24 ore, dichiarazioni dell’AD di Trenord e delle associazioni di pendolari totalmente contrastanti relativamente alla qualità del medesimo servizio. Ci è bastato fare qualche domanda al personale nelle stazioni del territorio, a studenti e genitori per capire che rispetto alle criticità note e riemerse a fine 2018 la situazione non sia radicalmente migliorata".

"Ciò premesso, Fratelli d’Italia si schiera ancora una volta al fianco dei pendolari e degli utenti, senza pregiudizi ideologici, ma perché soddisfare le esigenze di queste categorie coincide con gli interessi del territorio, in termini di competitività e produttività. Il portavoce provinciale, Marco Masetti, apprezzando la decisione del Prefetto di convocare un tavolo di confronto tra le parti, auspica che l’iniziativa non rimanga isolata ma venga reiterata e che diventi consuetudine avere un osservatorio sul servizio ferroviario. Valtellina e Valchiavenna, seppur altamente produttive, sono territori fragili dal punto di vista della mobilità sia su gomma che su ferro, è fondamentale che siano mantenuti alti livelli di efficienza delle infrastrutture e dei servizi".

"Nello specifico è necessario garantire puntualità e numero di corse adeguato. Non neghiamo che investimenti siano stati fatti, i lavori di manutenzione delle linee ferroviarie sono sotto gli occhi di tutti ogni notte da tempo, ma crediamo che ancora non sia sufficiente e ci auspichiamo che le istituzioni continuino a vigilare".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trenord, Masetti: "La situazione non è migliorata"

SondrioToday è in caricamento