rotate-mobile
Impegno concreto e costante

A Sondrio si infittisce la rete contro la violenza sulle donne

L'amministrazione del capoluogo, approvando la mozione presentata dal Pd in occasione dell'ultimo consiglio comunale, si è impegnata a continuare a lavorare con le associazioni e a sostenere attività formative per i ragazzi delle scuole

Un impegno che prosegue ormai da anni, ma che ora si intensifica ulteriormente, visti anche gli ultimi fatti di cronaca a livello nazionale: l'amministrazione comunale di Sondrio, approvando la mozione presentata dal Pd infittisce la sua rete per contrastare il fenomeno della violenza sulle donne, purtroppo molto presente anche in provincia.

E lo fa attraverso due canali: da un lato tramite l'azione e il lavoro con le associazioni del territorio che ha già portato, ad esempio, insieme a "Il coraggio di Frida" all'apertura di un centro anti-violenza e alla sottoscrizione di un protocollo d'intesa contro la violenza sulle donne; dall'altro promuovendo e, se possibile, sostenendo anche finanziariamente, percorsi formativi e progetti concreti per ragazzi e ragazze all'interno delle scuole incentrati sulla cultura del rispetto dell'altro, sulla cittadinanza consapevole, sull'educazione all'affettività e alla sessualità e che abbiano come obiettivo primario la prevenzione della violenza sulle donne.

In tal senso, come ha ricordato venerdì a palazzo Pretorio l'assessore alle pari opportunità Raffaella Volpatti, va già inserita l'iniziativa "Anche tu meriti" che, nello scorso weekend ha coinvolto quasi 400 studenti proprio sulle tematiche sulle quali verteva la mozione approvata all'unanimità.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Sondrio si infittisce la rete contro la violenza sulle donne

SondrioToday è in caricamento