Sabato, 20 Luglio 2024
Il commiato

Il saluto di Grillo Della Berta: "Mi avete reso una persona più consapevole e aperta"

Grandi applausi, a palazzo Pretorio nel corso della seduta del consiglio comunale, al vice sindaco di Sondrio che lascia incarico e deleghe visti i suoi nuovi impegni professionali

Come annunciato proprio nella giornata di ieri, il vice sindaco e assessore ai servizi sociali di Sondrio Lorenzo Grillo Della Berta, visti i suoi nuovi incarichi a livello professionale, ha ufficializzato, nel corso della seduta del consiglio comunale a palazzo Pretorio, l'addio ai suoi ruoli a livello amministrativo.

"Questo è l'ultimo consiglio comunale a cui partecipo - ha spiegato Grillo Della Berta -: come di voi molto probabilmente sanno dall'1 di marzo inizierò una nuova attività lavorativa nell'ambito del distretto socio-sanitario della Bassa Valtellina. Tale incarico, a norma di legge, è incompatibile con altri ruoli di amministrazione pubblica. Questa opportunità di lavoro, che rappresenta per me un momento di crescita professionale, mi impone quindi la scelta di rimettere al sindaco le mie deleghe di assessore e di fatto di dimettermi dalla mia carica qualche mese prima dalla scadenza naturale del mandato".

"Io devo innanzitutto ringraziare il sindaco - ha proseguito Della Berta - la giunta e il consiglio comunale, gli uffici dei miei servizi che mi hanno supportato in questi anni. Come sapete le mie deleghe e il mio assessorato hanno a che fare con le difficoltà e i problemi, a volte drammatici, che i nostri cittadini possono incontrare nel loro percorso di vita. È  quindi doveroso ringraziare tutti i cittadini con cui sono venuto in contatto in questi anni di lavoro: persone che mi hanno aiutato a conoscere e capire i mille problemi del vivere quotidiano e che mi hanno anche mostrato quante risorse ciascuno può mettere se solo le sa ricercare dentro di sé. Se io e i miei uffici abbiamo, spero, contribuito ad aiutare alcune persone e a risolvere alcuni problemi, sono sicuro che queste stesse persone hanno contribuito alla mia e alla nostra crescita interiore mettendoci di fronte a delle sfide che solo insieme si possono affrontare".

Le sinergie

Partendo dall'analisi puntuale della realtà, poi, il mio assessorato è anche giunto all'individuazione di strategie più ampie, cercando di portare avanti dei progetti che potessero realmente incidere sulla ridefinizione complessiva delle risposte ai bisogni sociali. E' stato molto utile e interessante in questi anni stringere rapporti con i rappresentanti di associazioni che si occupano delle più svariate attività sociali: pensiamo ad esempio al mondo della disabilità, attualmente in grande fermento che spero e credo, con l'infaticabile lavoro dei miei servizi di aver contribuito a mettere a sistema e di avere condotto - così ha proseguito Grillo Della Berta - una sorta di regia tra le varie associazioni. Questo, a mio parere, è e sarà sempre di più il ruolo dell'ente pubblico: svolgere un ruolo di coordinamento mettendo in contatto i vari attori presenti sulla scena con il fine di ottimizzare le risorse e i vari interventi".

Grande civismo

"Venendo ora a noi, al consiglio comunale - così Grillo Della Berta si è poi rivolto ai colleghi di maggioranza e minoranza - mi sento di dire che per quanto notato in questi anni un elemento ha contraddistinto in maniera diffusa tutti i componenti di maggioranza e opposizione senza mai derogare: la passione delle proprie idee. Ricordo discussioni, anche estenuanti, in cui ciascuno, con la forza della propria convinzione, cercava di portare avanti il proprio pensiero e di convincere la controparte della bontà delle proprie osservazioni. Credo che questo esercizio di passione civile e politica migliori chiunque vi sia coinvolto. Per questa affermazione di civismo e di reale attaccamento alla comunità io ringrazio tutti voi per gli anni trascorsi insieme e perchè sicuramente avete contribuito a fare di me una persona più consapevole e più aperta. Spero che lo stesso valga per ciascuno di voi e auguro a tutti di proseguire con lo stesso spirito e la stessa passione nell'esercizio dell'attività amministrativa".

I ringraziamenti

Le parole di Lorenzo Grillo Della Berta sono state accolte dal grande applauso di tutti i presenti nella sala consiliare di palazzo Pretorio, seguiti poi da alcuni ringraziamenti: "Voglio dire grazie a Lorenzo - ha sottolineato il sindaco Marco Scaramellini - per quello che ha fatto e per il modo in cui si è rapportato con il suo ruolo. Credo che lui sia un esempio delle realtà positive che ho incontrato nella mia attività".

"Mi spiace perdere Lorenzo in consiglio comunale - ha fatto eco il presidente del consiglio stesso Maurizio Piasini -: con lui abbiamo fatto anche opposizione e mi spiace perdere un amico qui dentro. A lui devo dire grazie per la sua disponibilità".  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il saluto di Grillo Della Berta: "Mi avete reso una persona più consapevole e aperta"
SondrioToday è in caricamento