rotate-mobile
Situazione da risolvere

Sondrio: nelle mense scolastiche c'è troppo rumore

Una mozione del Pd chiede al Comune di intervenire per rinnovare e migliorare i sistemi fono-assorbenti

Nelle mense scolastiche c'è troppo rumore che non fa bene ai bambini: lo dimostrano dei monitoraggi effettuati da alcuni consiglieri di Sondrio che ora chiedono al Comune di intervenire per migliorare l'efficienza dei sistemi fono assorbenti nelle mense stesse (o di installarli dove non presenti) in modo tale da ovviare a questo problema che può incidere sul rendimento e la salute dei bambini stessi, visto che Il livello di rumore rilevato viene classificato come “l'equivalente di ambienti industriali rumorosi”. Uno studio recente ha permesso di ponderare l'incidenza del fattore "rumore in mensa" sui risultati ottenuti da test condotti a scuola. Sono stati constatati dei ritardi nell'apprendimento della lettura ed errori di disattenzione più frequenti negli allievi che pranzano a scuola. Secondo gli esperti dopo 30 minuti di esposizione ai livelli sonori rilevati nelle mense scolastiche cittadine occorre un'ora di recupero sotto l'aspetto nervoso. 

"Faccio ispezioni nelle mense scolastiche cittadine da 9 anni, al di là di alcune polemiche, perlopiù passeggere, la qualità del cibo nelle mense scolastiche cittadine è sempre stata discreta ed è garantita da un bando che si rinnova, senza grandi modifiche, fin delle giunte Molteni - ha spiegato Michele Bernardi, primo firmatario della mozione -. Se da un lato il cibo è buono, dall'altro posso garantirvi che una stanza con un centinaio di bambini, più o meno piccoli, che si trovano a fare una pausa dalle lezioni è un vero incubo: benchè il loro comportamento sia generalmente educato si crea un rumore di sottofondo altissimo e i bambini finiscono per urlare per farsi sentire dal proprio vicino (impensabile comunicare a più di un metro di distanza). Questo crea un rumore davvero forte, pensate al rumore che possono fare 2,3 o 5 bambini che giocano in una stanza e moltiplicatelo".

"Grazie ad alcuni colleghi di commissione mensa abbiamo monitorato l'andamento del rumore nelle ore di mensa in alcune scuole e i risultati sono stati shockanti dando ragione alle sensazioni che abbiamo. A titolo di esempio, la pressione sonora media rilevata è di 88dB con punte di 95 (ma siamo arrivati anche a 100dB!) - ha proseguito Bernardi -. La mia motosega, quando gira al minimo, alla distanza di uso, ovvero circa 60 cm, produce un rumore di 87dB. Sembra strano paragonare due rumori del genere eppure la rilevazione non lascia ombre di smentite".

"Cosa può fare il Comune per ridurre il rumore? Sicuramente nessuno ha la bacchetta magica e non possiamo pensare di mettere il silenziatore ai bambini però si può investire un po' di soldi per rendere il più possibile insonorizzate le mense - ha concluso il consigliere del Pd -. Non in tutte le mense sono installati pannelli fonoassorbenti e, quelli che ci sono, spesso sono pochi, obsoleti, parzialmente scollati, estremamente sporchi. Siamo sicuri che sia necessario e possibile cercare di fare qualcosa per ridurre il rumore nelle mense e quantomeno che siano necessari degli interventi di manutenzione".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sondrio: nelle mense scolastiche c'è troppo rumore

SondrioToday è in caricamento