rotate-mobile
Lunedì, 27 Maggio 2024
Scelta discutibile

Iscrizioni all'asilo nido "La Coccinella": il Pd vuole vederci chiaro

Nel documento di approvazione della graduatoria per l'anno scolastico 2024-25, infatti, è stato introdotto un criterio d'esclusione per i bambini nati nel 2022

"Si accoglieranno prioritariamente i bambini più piccoli nati negli anni 2023 e 2024, per la formazione delle nuove sezioni, mentre i bambini nati nell’anno 2022 saranno considerati solo in caso di posti disponibili a seguito di ritiri nella sezione dei grandi, già costituita": questa frase, contenuta nel documento di approvazione della graduatoria per le iscrizioni all'asilo nido La Coccinella per l'anno scolastico 2024-2025 ha fatto storcere il naso, sia nella sostanza sia nella forma, ai consiglieri del Partito Democratico che, infatti, sulla questione, presenteranno un'interrogazione che verrà discussa nel consiglio comunale di Sondrio in programma domani pomeriggio.

Gli esponenti "dem" nella sostanza ritengono quanto stabilito dal documento di approvazione della graduatoria una "palese e inspiegabile ingiustizia"; anche nella forma, la decisione, appare a Michele Iannotti e ai suoi colleghi sui banchi della minoranza di Palazzo Pretorio, sbagliata, visto che il criterio di esclusione viene inserito nella già citata approvazione della graduatoria, ma non se ne fa, invece, menzione, nè nel regolamento dell'asilo nido, approvato dallo stesso consiglio comunale nel 2021, nè nel bando che, annualmente, viene emanato per dare il via alle pratiche di iscrizione.

Anzi, nel regolamento si parla di bambini di età compresa fra i tre mesi e i tre anni e di come l'asilo nido garantisca l’accesso agli aventi diritto senza discriminazioni. Queste ultime, invece, si vengono a creare con il criterio d'esclusione già citato, tanto più se si pensa che proprio i bambini nati nel 2022 occupano il 31% dei posti della graduatoria (15 su 48) e anche in posizioni molto alte, come ad esempio la prima e la seconda.

Per questo nell'interrogazione si chiede se la scelta di escludere i nati nel 2022 sia stata effettuata dalla giunta comunale o dalla cooperativa sociale Città Futura, che si occupa della gestione dell'asilo nido, e se, in ogni caso, l'amministrazione non ritenga corretto tornare indietro ed eliminare il criterio d'esclusione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Iscrizioni all'asilo nido "La Coccinella": il Pd vuole vederci chiaro

SondrioToday è in caricamento