rotate-mobile
Martedì, 27 Febbraio 2024
Scelta non condivisa

Sondrio, annullata la seduta del consiglio comunale di gennaio: è polemica

La decisione presa dal presidente Francesco Romualdi senza prima convocare la Conferenza capigruppo. La minoranza non ci sta: "Scelta unilaterale e irregolare"

Suscita indignazione, nei gruppi di minoranza, la decisione, comunicata nei giorni scorsi da parte del presidente Francesco Romualdi, di annullare la seduta del consiglio comunale di Sondrio già calendarizzata per questo mese di gennaio.

Una decisione irregolare e unilaterale, secondo proprio i rappresentanti dell'opposizione a Palazzo Pretorio, perchè giunta senza consultare i vari gruppi consiliari, compresi quelli di minoranza, e soprattutto senza che si sia tenuta la Conferenza capigruppo, unica sede in cui, secondo il regolamento comunale, è possibile acquisire gli elementi e predisporre l'attività del consiglio stesso. La Conferenza era stata fissata per martedì 16 gennaio, dunque domani, ma la cancellazione della stessa e del consiglio comunale di gennaio è arrivata prima.

I capigruppo della minoranza hanno dunque inviato una comunicazione allo stesso Romualdi e al sindaco di Sondrio Marco Scaramellini in cui chiedono la convocazione della Conferenza capigruppo: " Con riferimento alla comunicazione del presidente del Consiglio in data 12.01.2024 avente per oggetto "Conferenza capigruppo e consiglio comunale di gennaio 2024 - rinvio", i sottoscritti Capigruppo dei Gruppi di minoranza evidenziano quanto segue - si legge nella comunicazione inviata via Pec a Romualdi e Scaramellini -:

  • il quadro dello "stato di predisposizione degli argomenti da iscrivere all'O.d.G. dei lavori delle Commissioni Consiliari e del Consiglio Comunale" non è completo finché non si acquisiscono tutte le eventuali proposte, anche delle minoranze; tale acquisizione è peraltro di competenza del Presidente del Consiglio, garante del rispetto del regolamento e delle istanze delle varie componenti del Consiglio Comunale; l'acquisizione delle proposte dei Gruppi Consiliari si completa e si formalizza con la riunione della Conferenza Capigruppo;
  • il calendario predisposto dal presidente, condiviso e approvato dalla stessa Conferenza, fissa detta riunione in data 16.01.2024; il rinvio delle riunioni della Conferenza Capigruppo e del Consiglio Comunale già calendarizzate, irrituale e disposto in autonomia dal Presidente del Consiglio senza consultare tutti i Gruppi Consiliari, costituisce un mancato rispetto dell'articolo 7 del Regolamento del Consiglio Comunale ed in particolare in riferimento ai commi 2 e 5.

"I sottoscritti Capigruppo dei Gruppi di minoranza, stigmatizzando l'irregolarità procedurale creata dalla decisione comunicata dal presidente del Consiglio, chiedono pertanto, al fine di ripristinare la correttezza e il rispetto del Regolamento - così si chiude la comunicazione -, che sia convocata al più presto la  Conferenza Capigruppo affinché, in tale contesto e in completa osservanza del Regolamento del Consiglio Comunale, si valuti lo "stato di predisposizione degli argomenti da iscrivere all'O.d.G. dei lavori del Consiglio Comunale" e l'eventuale necessità di un suo rinvio. 

Oltre alla Pec inviata a Romualdi e Scaramellini, i capigruppo di minoranza Simone Del Curto (Futuro Insieme) Iannotti Michele (P.D.) Francesco Bettinelli (Sondrio Democratica) e Alberto Maspero (Sinistra per Sondrio), hanno espresso anche pubblicamente le loro perplessità sulla decisione di rinviare il consiglio comunale e "cancellare" la Conferenza Capigruppo: "In data 12.01.2024, il presidente del Consiglio Comunale di Sondrio, l'avvocato Francesco Romualdi, ha comunicato di aver disposto, in modo assolutamente arbitrario e irrituale, il rinvio della Conferenza Capigruppo e del Consiglio Comunale approvati e già calendarizzati per il mese di gennaio 2024. Secondo quanto si intuisce dalla comunicazione inviata ai Capigruppo, la valutazione dello "stato di predisposizione degli argomenti da iscrivere all'O.d.G. dei lavori delle Commissioni Consiliari e del Consiglio Comunale" lo induce a rinviare le riunioni al mese successivo; in altre parole, da una sua valutazione, fatta autonomamente senza interpellare tutti i Gruppi Consiliari, compresi quelli della minoranza, il presidente deduce che non emergono argomenti da discutere in Consiglio Comunale e ne dispone, sempre autonomamente, di rinviarne la convocazione - spiegano i rappresentanti della minoranza -. I Gruppi di minoranza, rappresentati dai loro Capigruppo, stigmatizzano l'irregolarità di tale procedura e chiedono l'immediata convocazione della Conferenza Capigruppo poiché soltanto in tale sede, alla presenza della rappresentanza di tutti i gruppi consiliari, il presidente del Consiglio può, nel completo rispetto del Regolamento del Consiglio Comunale, acquisire gli elementi necessari alla predisposizione delle attività del Consiglio stesso".

"L'articolo 5 dello Statuto del Comune di Sondrio recita: "Il Consiglio Comunale rappresenta l'intera comunità, determina l'indirizzo politico-amministrativo dell'ente e ne controlla la corretta attuazione, svolgendo tutte le funzioni che gli sono attribuite dalla legge" - entrano nello specifico i capigruppo di minoranza -. Il buon funzionamento del Consiglio Comunale, rappresentativo di tutta la comunità di Sondrio, funziona bene quando il Regolamento di cui si è dotato viene rispettato in modo serio e costruttivo; in quest'ottica le scelte dell'amministrazione individuata democraticamente dai cittadini passano regolarmente al vaglio del Consiglio Comunale  che, nelle sue diverse componenti, esprime con competenza, responsabilità e assiduità la sua valutazione in proposito concretizzandola attraverso la procedura di voto. I gruppi di minoranza sottolineano che indebolire la possibilità del Consiglio di esprimersi, anche soltanto riducendone il numero solitamente individuato delle riunioni (una volta al mese), porta all'impoverimento della vita democratica della cittadinanza di cui l'istituzione rappresentata dal Consiglio Comunale è l'espressione più alta".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sondrio, annullata la seduta del consiglio comunale di gennaio: è polemica

SondrioToday è in caricamento