rotate-mobile
Giovedì, 8 Dicembre 2022
Contro il caro energia

Comunità energetiche a Sondrio: un'opportunità da approfondire

In considerazione del caro bollette, i consiglieri di minoranza Bettinelli e Di Zinno chiedono all'amministrazione del capoluogo attraverso un'interrogazione quali siano le intenzioni proprio della giunta Scaramellini in tal senso

Le comunità energetiche rinnovabili possono essere anche per Sondrio una soluzione per fare i conti con il caro bollette e i costi elevatissimi dell'energia. Ne sono convinti i consiglieri del gruppo di minoranza Sondrio Democratica Francesco Bettinelli e Donatella Di Zinno che, in occasione della seduta del prossimo consiglio comunale, in programma il 25 novembre a palazzo Pretorio, sottoporranno un'interrogazione su questo tema alla giunta del sindaco Marco Scaramellini.

Una comunità energetica consiste in un’associazione tra cittadini, attività commerciali, pubbliche amministrazioni locali e piccole/medie imprese che decidono di unire le proprie forze con l’obiettivo di produrre, scambiare e consumare energia da fonti rinnovabili su scala locale con benefici economici, ambientali e sociali. Le comunità energetiche rinnovabili sono una realtà ormai diffusa in molti Paesi del Nord Europa ma solo di recente diffusione nel nostro paese.

Possibile soluzione

Il Comune di Sondrio, come si ricorda proprio nell'interrogazione, non soltanto ha già adottato iniziative per il contenimento dei consumi energetici, e, inoltre, diversi Comuni, compreso quello di Sondrio, anche col supporto delle Comunità Montane, nei mesi scorsi hanno dichiarato di voler approfondire il tema delle comunità energetiche.

Un tema davvero di stretta attualità visto che il caro energia è tra le principali cause che costringono sempre più attività cittadine a chiudere definitivamente, impoverendo ulteriormente il tessuto commerciale della città. Ecco perchè nell'interrogazione i due consiglieri di minoranza a Palazzo Pretorio chiedono all'amministrazione Scaramellini se, in questi ultimi mesi, il processo di valutazione sulla possibile costituzione di comunità energetiche è proseguito: "Si chiede di conoscere - evidenziano Bettinelli e Di Zinno - se sono state fatte le valutazioni e gli approfondimenti sulle Comunità energetiche come possibile strumento per la riduzione dei costi energetici della nostra comunità; se, ed eventualmente come e in che tempi, il Comune di Sondrio intenda promuovere sul territorio comunale la creazione di Comunità energetiche con il coinvolgimento dei cittadini residenti, delle imprese e delle attività commerciali valutando anche l’impiego di aree o edifici di proprietà comunale".   

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Comunità energetiche a Sondrio: un'opportunità da approfondire

SondrioToday è in caricamento