Sertori: «L'utilizzo dell'ospedale Morelli di Sondalo per i malati di coronavirus non c'entra nulla con il piano di riordino della sanità»

Quando l'emergenza covid-19 sarà finita si riparlerà del piano ospedaliero del Politecnico

Il fatto che l'ospedale Morelli di Sondalo sia impiegato per accogliere numerosi malati di coronavirus non ha nulla a che fare con il progetto di riordino della sanità provinciale di Regione Lombardia.

A dichiararlo l'assessore regionale alla Montagna, Massimo Sertori, in occasione della conferenza stampa convocata a Sondrio per richiamare l'attezione pubblica sull'importanza di osservare le norme igienico-sanitarie pensare per contrastare la proliferazione del covid-19.

«Siamo in una condizione di assoluta e totale straordinarietà e come tale la stiamo gestendo. Quello che stiamo facendo al Morelli lo stiamo facendo anche da altre parti, in altri ospedali in Lombardia, per affrontare l’emergenza. Poi, tra due o tre mesi, quando sarà finita l’emergenza, si ripartirà dal punto zero e li potremo riprendere la discussione sugli ospedali della provincia» ha dichiarato Sertori.

«In questo momento, francamente, questa discussione deve esser congelata, lasciata perdere. La priorità, e spero che tutti l’abbiano capito, è un’altra» ha concluso l'esponente della Lega.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La dura lettera di diffida dei sindaci dell'Alta Valle sul futuro del Morelli

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terremoto in Svizzera, scosse percepite anche in provincia di Sondrio

  • Svizzera, neve e buio coprono i massi caduti sui binari: treno deraglia

  • Cosio Valtellino, grave bambino di 7 anni investito sulla vecchia statale

  • Coronavirus, al Morelli di Sondalo la situazione si fa seria

  • Coronavirus, la settimana nera della scuola valtellinese: 18 classi in quarantena

  • Coronavirus, focolaio nel pronto soccorso di Livigno: contagiati infermieri e autisti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SondrioToday è in caricamento