menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ritardi e cancellazioni sulla Tirano-Milano, Masetti: "Sarebbe ora di instaurare un sistema per cui chi sbaglia paga"

"Una attività manutentoria non é un accadimento imprevedibile ed un eventuale disguido avrebbe dovuto essere annunciato decisamente prima dell'orario di punta"

Stamattina ennesima giornata di passione sulla linea Milano - Tirano. RFI, a causa di prolungarsi di attività notturne di manutenzione, alle 7.08 ha annunciato la chiusura della tratta Lecco-Colico, quando ormai i pendolari erano sui treni e non avrebbero comunque potuto avere soluzioni alternative.

"Fratelli d'Italia - ha dichiarato Marco Masetti - chiede all'assessore Terzi e a Regione Lombardia di convocare RFI per approfondire e stigmatizzare l'accaduto. Una attività manutentoria non é un accadimento imprevedibile ed un eventuale disguido avrebbe dovuto essere annunciato decisamente prima dell'orario di punta".

"Vien da chiedersi - prosegue - perché poi programmare questa attività a pochi giorni dalla chiusura di scuole ed aziende per le festività natalizie. I pendolari, ancora una volta coinvolti dai disagi, ci hanno parlato inoltre di autobus sostitutivi sovraffollati. Riteniamo intollerabile che, se fosse accertato, un piano del genere, RFI e Trenord ,oltre a non fornire un servizio adeguato, abbiano intenzione di mettere a rischio la sicurezza dei viaggiatori con soluzioni alternative improvvisate".

"Ancora una volta - conclude il portavoce di Fratelli d'Italia -  studenti, lavoratori ed aziende di Valtellina ed alto lago perdono ore di studio, lavoro e produttività senza ricevere alcun risarcimento. Riteniamo sarebbe ora di instaurare un sistema per cui chi sbaglia paga".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Covid, cosa riapre dal 26 aprile e cos'è la zona gialla rinforzata

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SondrioToday è in caricamento