Italia-Svizzera: i ristorni 2019 non saranno bloccati

L'assessore regionale, Massimo Sertori: «Anche grazie all'interlocuzione tra Regione Lombardia e Canton Ticino, i ristorni dei frontalieri, ovvero quella percentuale di tasse pagate in Svizzera e che vengono ridistribuite in Italia, non verranno bloccati come successo nel 2011»

Massimo Sertori con il presidente del Governo ticinese Norman Gobbi insieme prima dell'emergenza covid-19

Circa 80 milioni di franchi per i ristorni sul reddito dei frontalieri per l'anno 2019 verranno regolarmente e integralmente versati dal Canton Ticino.  La quota parte relativa ai debiti verso il Cantone accumulati da Campione d'Italia relativa al 2018 continuerà a rimanere 'congelata' come garanzia. 

Lo si apprende dal presidente del Governo ticinese Norman Gobbi che è intervenuto sul tema durante la seduta di Gran Consiglio, a Lugano, rispondendo ad un'interrogazione dei consiglieri Boris Bignasca e Tiziano Galeazzi.

«Anche grazie all'interlocuzione tra Regione Lombardia e Canton Ticino - ha commentato l'assessore regionale con delega ai Rapporti con la Svizzera Massimo Sertori - e alla luce delle osservazioni contenute nella lettera congiunta trasmessa il 30 aprile ai rispettivi Governi centrali, i ristorni dei frontalieri, ovvero quella percentuale di tasse pagate in Svizzera e che vengono ridistribuite in Italia, non verranno bloccati come successo nel 2011». 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Il tempo è galantuomo. Alla politica 'urlata' e della polemica ad ogni costo - ha concluso l'assessore - preferiamo di gran lunga quella dei fatti e di un'azione ragionata a favore di questa categoria di lavoratori».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Droga, arrestati quattro insospettabili

  • Ecco l'autunno: freddo, neve e grandine in provincia di Sondrio

  • Coronavirus, nuovo caso all'Alberti di Bormio: un'altra classe in quarantena

  • Coronavirus, al Morelli ricoverati sopratutto anziani delle case di riposo

  • Coronavirus a scuola, una nuova classe in quarantena a Valfurva

  • Talamona, la composizione del nuovo Consiglio comunale: gli eletti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SondrioToday è in caricamento