rotate-mobile
Giovedì, 6 Ottobre 2022
Botta e risposta

Olimpiadi e ritardi, la Lega al contrattacco: "Se davvero preoccupato, il Pd agisca"

Il referente provinciale del partito, Lorenzo Grillo Della Berta, risponde alle sollecitazioni del segretario "dem" Michele Iannotti

Dopo che il Partito Democratico, attraverso il segretario provinciale Michele Iannotti, aveva chiesto alla Lega di fare chiarezza circa le tempistiche di realizzazione delle infrastrutture per le Olimpiadi di Milano-Cortina 2026, visti soprattutto i dubbi sull'effettiva conclusione delle opere previste entro proprio l'appuntamento a cinque cerchi, non si è fatta attendere la risposta proprio della Lega che, attraverso il suo referente provinciale Lorenzo Grillo Della Berta è passata al contrattacco.

"La Lega ha sempre creduto alle ricadute positive per il nostro territorio che un evento come le olimpiadi invernali possono dare, infatti ha svolto un lavoro eccellente nel concorrere nell’aggiudicazione del Giochi attraverso un’azione decisa delle Regioni  Lombardia e Veneto. Naturalmente ora bisogna correre per realizzare quelle opere previste nel dossier, per questo motivo è stata creata una società ad hoc alla quale sono stati dati dei poteri commissariali, purtroppo non tutti quelli che la Lega aveva chiesto".

Il Pd agisca

Se il Pd valtellinese, attraverso il suo Segretario Iannotti, è davvero preoccupato per le tempistiche di realizzazione potrebbe intraprendere un’azione politica all’interno dello stesso partito in modo che il Governo, sostenuto anche dal Pd, decida di ampliare i poteri commissariali come richiesto anche dalla Lega. - ha proseguito Della Berta - Lavorare in questo modo vuol dire voler affrontare i problemi e risolverli per il bene del territorio senza metterci la bandierina politica, altrimenti è solo critica strumentale fine a se stessa. Capiamo che è più facile criticare che fare, tutta questa discussione non ci sarebbe senza le Olimpiadi che sono state fortemente volute da un unico movimento, la Lega".

"La domanda sorge spontanea: ma Iannotti vuole continuare a perdere il suo tempo criticando questa o quell’opera con il fine di contrapporsi alla Lega o è interessato alla crescita e sviluppo del territorio valtellinese? - così il referente provinciale della Lega ha rispedito le accuse al mittente - Certo, se gli esempi dell’attività del Pd a favore della Valtellina sono quelli della Legge Delrio, che ha azzoppato la nostra Provincia, o le posizioni anche recenti in relazione all’autonomia sull’idroelettrico, forse è meglio che vada avanti a spendere il tempo in critiche e lasci perdere il fare….danni!".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Olimpiadi e ritardi, la Lega al contrattacco: "Se davvero preoccupato, il Pd agisca"

SondrioToday è in caricamento