Il PD sondriese lancia l'allarme, "Emergenza Treni: vogliamo un servizio migliore!"

Con un ordine del giorno nel prossimo Consiglio comunale il gruppo consiliare dei Democratici si rivolge all'Amministrazione perché si faccia carico di una nuova interlocuzione con Regione e Trenord per superare questa difficile situazione strutturale

Ferrovia al centro della discussione nel prossimo consiglio comunale di Sondrio grazie all’ordine del giorno dal titolo "Emergenza Treni: vogliamo un servizio migliore!" presentato dal gruppo consiliare del Partito Democratico. Un documento, illustrato alla stampa nella giornata di martedì 19 marzo 2019, nel quale i democratici, rappresentati nell’assemblea cittadina da Michele Iannotti e Roberta Songini, mettono in evidenza le ataviche difficoltà della tratta ferroviaria Tirano-Sondrio-Milano.

“Da molti anni, ma in particolar modo in questi ultimi mesi, il servizio fornito da Trenord è stato caratterizzato da un generalizzato e costante peggioramento. Si susseguono da parte dei pendolari sondriesi continue lamentele per i gravissimi disservizi che interessano in particolare la tratta Tirano-Sondrio-Milano, ma non solo, con segnalazioni che riguardano corse cancellate all’ultimo momento, spesso senza pullman sostituivi o con mezzi inadeguati, treni arrivati in ritardo senza alcun avviso, carrozze sporche, buie e non riscaldate” sottolineano i rappresentati cittadini del PD.

Una difficile condizione strutturale che preoccupa visto “il progressivo peggioramento del servizio a cui abbiamo assistito che si ripercuote sui cittadini di Sondrio che utilizzano questo mezzo. Vi è l’urgenza di dare risposte ai cittadini che ogni giorno affrontano i loro spostamenti con incertezza e sfiducia, a causa del servizio sempre più inadeguato ed indignitoso” continua la nota.

Una vera urgenza che necessita, secondo i rappresentati del Partito Democratico dentro il Consiglio cittadino, di un impegno deciso da parte del sindaco Scaramellini e della Giunta sondriese.

«Nel suo ruolo di capoluogo Sondrio può e deve farsi carico delle difficoltà che incontrano tutti coloro che utilizzano il trasporto ferroviario» ha puntualizzato il capogruppo Iannotti, tanto che «nelle linee programmatiche del sindaco c’è un esplicito richiamo al potenziamento e alla qualità delle mobilità ferroviaria come volano per lo sviluppo della città, anche in chiave turistica».

Per questo l’ordine del giorno del Partito Democratico chiede agli amministratori cittadini di “farsi parte attiva presso Regione Lombardia (Presidente Attilio Fontana e Assessore Claudia Maria Terzi) per il tramite dei rappresentanti istituzionali regionali eletti in provincia di Sondrio, e presso Trenord, affinché, per le tratte Tirano-Milano e Colico-Chiavenna, vengano assegnati ed effettuati gli investimenti necessari che migliorino le condizioni esistenti e che permettano di disporre di treni moderni, con percorrenze certe, confortevoli e puliti , in modo da veder garantiti i diritti e la dignità dei viaggiatori, in modo particolare quelli dei pendolari che più di altri sono dipendenti ogni giorno dal sistema dei trasporti”. 

«Ci auspichiamo che questo ordine del giorno, nato dalle tantissime istanze di malcontento raccolte da molti cittadini di Sondrio, ma non solo, possa trovare condivisione da parte di tutto il Consiglio per dare maggior forza al Sindaco nell'interlocuzione con Regione Lombardia» ha concluso Iannotti.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Sondrio usa la nostra Partner App gratuita !

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Attualità

    Troppa neve sul Passo Gavia: corsa contro il tempo per il Giro d'Italia

  • Attualità

    In Valtellina siamo "Nati per Leggere", premiati al Salone del Libro di Torino

  • Attualità

    Val di Mello: oggi la manifestazione spontanea dei suoi cultori

  • Attualità

    Percorso Ersaf rivisto in Val di Mello: la soddisfazione della Guide Alpine

I più letti della settimana

  • Ecco perché muoiono tante volpi in Valchiavenna

  • La fine delle polemiche per il sentiero Ersaf in Val di Mello

  • Sondrio: ecco come sarà la passerella tra Mossini e Ponchiera

  • Troppa neve sul Passo Gavia: corsa contro il tempo per il Giro d'Italia

  • In settimana autovelox mobili su SS38 e SS36

  • Morte giovane Federik: ritirate le targhe alle motoslitte della carovana

Torna su
SondrioToday è in caricamento