Sardine valtellinesi pronte a scendere in piazza, Sertori: «Noi andiamo avanti, dritti per la nostra strada»

Il commento dell'assessore regionale leghista sul movimento popolare di piazza a pochi giorni dalla prima manifestazione "Sondrio si slega"

La manifestazione di sardine a Modena

«Siamo l'unico paese al mondo in cui si organizzano manifestazioni per mostrare dissenso contro l'opposizione». È con una battuta che Massimo Sertori, assessore regionale a Montagna, Enti locali e Piccoli Comuni ed esponente di spicco della Lega di Matteo Salvini, ha commentato il movimento popolare delle sardine, pronto a fare il suo esordio nella scena socio-politica valtellinese con "Sondrio si slega", la prima manifestazione pubblica organizzata a Sondrio per sabato 14 dicembre 2019.

Odio e intolleranza

Pur rispettando le manifestazioni di piazza, Sertori ha voluto rimarcare l'importanza di una "protesta" civile, lontana da odio e intolleranza.  «Rispetto chi scende in piazza a manifestare in modo civile, ma spiace sottolineare che il "movimento delle sardine" che si dichiara contro l'odio e l'intolleranza, non abbia fatto mancare in alcune città forme d'odio di una violenza inaudita contro il leader della Lega Matteo Salvini. Atteggiamenti inaccettabili che auspico non si ripetano anche durante la mobilitazione organizzata a Sondrio il prossimo sabato» ha sottolineato il leghista di Ponte in Valtellina.

La linea della Lega 

Poi il rilancio alle attività della Lega, anche in Valtellina e Valchiavenna. «Noi comunque andiamo avanti, dritti per la nostra strada. Preferiamo di gran lunga riempire le piazze per proporre le nostre politiche volte a migliorare il futuro dei nostri territori per la nostra gente» ha concluso Massimo Sertori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ritrovata senza vita nell'Adda la donna di Buglio in Monte scomparsa domenica

  • Sondrio in lutto per la morte di Stefania Barcio

  • Fusine, si cerca nell'Adda una 50enne scomparsa da casa

  • Covid, un nuovo focolaio nel reparto di Neurologia dell'ospedale di Sondrio

  • In auto con la droga insieme al loro neonato di 5 mesi: denunciati due giovani di Sondalo

  • Corruzione e truffa aggravata, nei guai ex primario del Morelli di Sondalo

Torna su
SondrioToday è in caricamento