rotate-mobile
Martedì, 6 Dicembre 2022
l'attacco

Maroni scarica Salvini: "Alla Lega serve un nuovo segretario"

L'ex presidente di Regione Lombardia si schiera contro il segretario dopo le elezioni che hanno visto una netta discesa della Lega salviniana

Anche Roberto Maroni chiede un nuovo segretario per la Lega, dopo le elezioni del 25 settembre. Salvini aveva detto che il suo mandato "è in mano ai militanti" e non "a due consiglieri o un ex deputato", ma col passare delle ore si allargano le voci di dissenso. Perfino qualche governatore di Regione, come il veneto Luca Zaia, aveva sottolineato che bisogna prendere atto del risultato insoddisfacente. E' soprattutto l'ala più affezionata alle antiche istanze autonomiste a chiedere, sottovoce o apertamente, la testa del leader.

Maroni è un nome di 'peso' nel partito, non solo perché, con Umberto Bossi e pochi altri, lo ha fondato negli anni '80, ma anche perché ne è stato segretario, dopo Bossi e prima di Salvini, ed ha un passato di ministro e presidente della Regione Lombardia. Più o meno escluso dalle vicissitudini di partito degli ultimi anni, non manca di fare sentire la sua opinione e lo fa, nel day after della tornata elettorale, nel modo più netto possibile: "Salvini? E' ora di un nuovo leader per la Lega", ha scritto su Facebook postando l'articolo scritto per 'Il Foglio'. Il suo profilo Facebook, tra l'altro, si chiama 'Roberto Maroni (Lega Nord)', a sottolineare che, a lui, la svolta nazionale di Salvini non è mai andata troppo a genio.

"Ci vuole il congresso, saprei chi eleggere"

L'articolo sul 'Foglio' si concentra in realtà sul risultato elettorale complessivo: l'ex presidente della Lombardia è chiaramente felice per l'esito favorevole alla coalizione di centrodestra, che ora potrà governare il paese con una netta maggioranza sia alla Camera sia al Senato. Ma la chiusura non lascia spazio a interpretazioni: "E ora si parla di un congresso straordinario della Lega. Ci vuole. Io saprei chi eleggere come nuovo segretario. Ma, per adesso, non faccio nomi. Stay tuned". La corsa per estromettere Salvini dallo scranno più alto del partito è già cominciata.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maroni scarica Salvini: "Alla Lega serve un nuovo segretario"

SondrioToday è in caricamento