Politica

La provincia di Sondrio si mobilita per la Palestina

Giovedì 20 maggio, davanti alla Prefettura, un presidio per chiedere il cessate il fuoco, la fine all’occupazione dei coloni ed il riconoscimento dello Stato Palestinese

Anche la provincia di Sondrio si mobilita in difesa della Palestina. È indetta per giovedì 20 maggio 2021, alle ore 18,30, presso la Prefettura di Sondrio in corso Vittorio Emanuele, la manifestazione di sensibilizzazione dell'opinione pubblica per chiedere il cessate il fuoco, oltre che il riconoscimento dello Stato palestinese.

«I bombardamenti che stanno avvenendo nella striscia di Gaza non possono passare sotto il silenzio dell’ONU e nemmeno del Governo Italiano. In una settimana di conflitto 192 palestinesi sono rimasti uccisi, 58 erano bambini, 34 donne e 10 cittadini israeliani. Stiamo assistendo in Palestina al ritorno della guerra, soprusi, violenze e bombardamenti. La deportazione da Gerusalemme est d’intere famiglie palestinesi dalle loro case, per consegnarle ai nuovi coloni israeliani, è stata la miccia che ha fatto esplodere tensioni mai sopite. Una coesistenza messa a dura prova dall’aumento del conflitto e dalla sproporzionata reazione dell’esercito israeliano» hanno scritto i promotori del presidio sul volantino dell'evento.

«In questo clima, anche la pacifica convivenza tra arabi e israeliani è a rischio e potrebbe sfociare in una guerra civile. I partecipanti a questo presidio chiedono con forza l’appello al rifiuto ad ogni forma di violenza e all’uso delle armi. La comunità internazionale e il Governo italiano devono prendere una posizione ferma per: il cessate il fuoco; mettere fine all’occupazione dei coloni; il riconoscimento dello Stato Palestinese» hanno aggiunto, concretamente, gli organizzatori.

Il presidio rispetterà le normative covid-19. Tutti i manifestanti sono invitati a indossare la mascherina e a mantenere le distanze.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La provincia di Sondrio si mobilita per la Palestina

SondrioToday è in caricamento