rotate-mobile
Domenica, 3 Luglio 2022
Politica

Jonny Crosio entra in Fratelli d'Italia e non le manda a dire alla Lega

L'ex senatore leghista: "In Valtellina siamo tornati al feudalesimo con il signorotto di turno che mette a disposizione risorse creando disagio e dipendenza. Solo il partito di Giorgia Meloni oggi è fedele agli impegni elettorali e coerente con il proprio pensiero politico"

L'ex senatore della Lega, Jonny Crosio entra "convintamente" in Fratelli d'Italia. "Aderisco al partito di Giorgia Meloni con la convinzione che sia l'unico partito nel centrodestra che nel paese, e in provincia di Sondrio in modo particolare, stia lavorando per strutturare in maniera seria ed intelligente la propria classe dirigente, con la consapevolezza che presto sarà chiamato a governare". 

Un "passaggio di casacca" che ha permesso a Crosio di togliersi qualche sassolino dalla scarpa. "Contrariamente dal partito da cui provengo, in Fratelli d'Italia opportunisti e 'yes man' non sono graditi. Metto volentieri a disposizione la mia esperienza spinto dalla preoccupazione che nella nostra provincia si stia vivendo un momento politico, oltre che amministrativo di riflesso, particolarmente buio. Programmazione e dibattito, che sono il pane quotidiano della vita politica, sono stati sostituiti dal mercanteggiare per la distribuzione di risorse economiche. In provincia di Sondrio c'è una sorta di ritorno al feudalesimo dove il signorotto di turno (il riferimento celato è a Massimo Sertori, ndr) mette l'amministratore locale in una situazione di disagio e inferiorità" ha criticato Crosio.

"Per quattro anni sono stato messo al confino dalla Lega in quanto persona non gradita. In questi quattro anni abbiamo assistito solo a scelte scombinate e confuse da parte del mio ex capo, Matteo Salvini. La decisioni di governare con la sinistra e con i '5 Stelle' e l'auto-emarginazione sempre più accentuata in campo internazionale, dovuta a una politica estera anacronistica, non mi appartengono. Se vogliamo permetter ai nostri figli di vivere un futuro sereno e tranquillo dobbiamo lavorare perché l'Europa sia sempre più importante e decisiva, anche per tutelare i nostri interessi".

I valori della prima Lega 

È in Fratelli d'Italia che Crosio ha ritrovato quei valori che, trent'anni fa, lo avevano portato in politica tra le fila della Lega Nord. "Per ritrovare quell'Europa dei popoli teorizzata da Gianfranco Miglio, ispirando il partito da cui provengo, ho dovuto leggere il programma di Fratelli d'Italia, unico partito, senza ombra di dubbio, fedele agli impegni elettorali e coerente con il proprio pensiero politico. Io sono un conservatore di centrodestra, non potrei mai governare con la sinistra, mai. Non fa parte del mio dna".

Grande è la stima che l'ex senatore del Carroccio ha nei confronti di Giorgia Meloni. "È da quando, nel 2008, era il nostro ministro della Gioventù che la seguo con interesse. La sua azione in campo internazionale verso l'Europa, grazie ad un sapiente lavoro, le ha permesso di essere eletta presidente del Partito dei Conservatori e dei Riformisti Europei, una nomina davvero prestigiosa perché i nostri partner europei difficilmente vogliono un italiano presidente. Il fatto, inoltre che sia la prima italiana a guidare un partito è una cosa veramente straordinaria. Come straordinaria è la considerazione di cui gode in Europa e dall'altra parte dell'oceano". 

Infine Crosio ha voluto fare un ringraziamento a chi lo ha accolto nella sua nuova casa politica, nella convinzione che si possa "fare strada". "Grazie ad Alessio Butti, attuale commissario provinciale, per la pazienza e per gli sforzi che fa per esserci sempre. A Severino De Stefani, con cui ho condiviso con grande passione un'esperienza nell'amministrazione provinciale, riconosco, oltre una grande amicizia ed una grande stima, anche una grande capacità amministrativa. Darà un grandissimo contributo. Infine, tra i pochi amministratori comunali che oggi abbiamo, c'è un ragazzo a Sondrio pieno d'entusiasmo. Simone Del Marco è veramente bravo".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Jonny Crosio entra in Fratelli d'Italia e non le manda a dire alla Lega

SondrioToday è in caricamento