rotate-mobile
Domenica, 25 Settembre 2022
Inaugurazione della Sagra dei Crotti / Chiavenna

Caro bollette, sanità e Olimpiadi: parte da Chiavenna la campagna elettorale di Giancarlo Giorgetti

All'inaugurazione della Sagra dei Crotti presenti tutti i big della Lega locale. Ospite d'onore il valchiavennasco d'adozione Giorgetti, attuale Ministro per lo sviluppo economico e candidato per il collegio uninominale di Sondrio per la Camera dei Deputati

Parte da Chiavenna, più precisamente dall'inaugurazione della 62esima Sagra dei Crotti, la campagna elettorale in provincia di Sondrio della Lega e in particolar modo di Giancarlo Giorgetti, candidato capofila per il collegio uninominale di Sondrio per la Camera dei Deputati in vista delle prossime elezioni politiche. Presenti all'inaugurazione nel pomeriggio di sabato 3 settembre anche molti altri esponenti della Lega locale: i deputati Silvana Snider e Ugo Parolo, l'assessore regionale Massimo Sertori e la consigliera regionale Simona Pedrazzi.

giorgetti inaugurazione sagra dei crotti-2

“La natura qui - ha dichiarato il Ministro per lo sviluppo economico nel Governo Draghi - ha creato una circostanza unica e irripetibile e giustamente Chiavenna la valorizza sempre di più. Si creano anche momenti di comunità molto importanti. Non è solo mangiare e bere, sebbene il cibo e la cucina siano buonissimi. La brisaola o i formaggi, che mangio sempre volentieri qui, sono delle vere eccellenze come tante altre specialità”. 

giorgetti chiavenna-3

Bollette, sanità e olimpiadi questi i temi affrontati da Giancarlo Giorgetti 

“A queste zone sono legato da tante ragioni e, se sarò eletto, avrò motivo e dovere di sdebitarmi”. Giorgetti infatti è un valchiavennasco d'adozione, da tempo - come testimonia la felpa indossata con la scritta 'Val di Giust' - frequenta la Valle Spluga trascorrendo le sue vacanze a Frasciscio, frazione di Campodolcino.

Nella visita alla Citta della Mera spazio quindi anche alla campagna elettorale. 

Giorgetti: "Costi delle bollette insostenibili, dobbiamo fare di più"

La legge sull'idroelettrico come cavallo di battaglia. “Costi delle bollette per famiglie e imprese sono diventati insostenibili. Il governo ha fatto molto ma dobbiamo fare di più. Non è semplice, ci sono anche regole internazionali ma so bene che in alcune zone, come questa, la situazione pesa anche di più. Rivendico però anche il lavoro fatto grazie a una legge voluta dalla Lega e da me fortemente che è quella sull’idroelettrico che prevede che ci sia un ritorno per le popolazioni dove gli impianti idroelettrici sono posizionati e si tratta di dare attuazione a questa norma per fare sì che le popolazioni che hanno subito anche alcuni disagi ora possano averne beneficio anche in bolletta”. 

Giorgetti: “Sulla sanità ci sono dei problemi, non voglio nasconderlo"

Spazio anche per qualche riflessione sulla sanità valtellinese, che da Sondalo a Chiavenna sembra avere più di un problema. “Sulla sanità ci sono dei problemi, non voglio nasconderlo. Una volta c’era un altro tipo di società , di organizzazione ora c’è bisogno di aggiornare la situazione però cercando sempre di stare vicino alla gente. Senza dubbio bisogna cercare di creare le condizioni, anche economiche per fare in modo che i medici accettino di lavorare qui. Sappiamo che non sono zone agevoli”. 

Giorgetti: "Olimpiadi: occasione per riparare gap infrastrutturale”

Non poteva mancare una battuta anche suille Olimpiadi di Milano-Cortina che coinvolgeranno anche Valtellina e Valchiavenna. “Le Olimpiadi saranno anche l’occasione per riparare a quel gap infrastrutturale c’è questo territorio sconta”

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caro bollette, sanità e Olimpiadi: parte da Chiavenna la campagna elettorale di Giancarlo Giorgetti

SondrioToday è in caricamento