Lunedì, 27 Settembre 2021
Politica

Anche in provincia di Sondrio la Lega in piazza per difendere il "made in Italy"

Il commissario leghista della provincia di Sondrio, Fabrizio Turba: «Moltissime nuove adesioni da parte di cittadini valtellinesi, si riparte nel modo in cui più ci piace ovvero dal confronto con la gente e il territorio». Intanto respinta la domanda di adesione al partito dell’ex senatore Jonny Crosio

Durante gli scorsi weekend in tutta Italia la Lega Salvini Premier ha organizzato una serie di Gazebo per presentare le numerose novità. Anche in Valtellina, la Lega Lombardia Salvini Premier è scesa in piazza per effettuare la raccolta firme a tutela del made in Italy, «tematica mai come in questo momento importante per la nostra economia locale». Lo spiega il commissario della provincia di Sondrio, Fabrizio Turba.

«Si sono presentate importanti novità anche sul territorio della provincia di Sondrio: Abbiamo ricevuto moltissime nuove adesioni da parte di cittadini valtellinesi, l’ex sindaco di Villa di Chiavenna, la nostra Silvana Snider è stata eletta deputato, infine comunico che non è stata accolta l’adesione dell’ex Senatore Jonny Crosio al movimento. Si riparte dunque nel modo in cui più ci piace ovvero dal confronto con la gente e il territorio. Le possibilità di crescita e sviluppo per la Valtellina e la Valchiavenna sono tante, ora occorre soltanto giocare in squadra e ottenere i risultati migliori per la nostra bellissima Provincia» conclude Fabrizio Turba.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anche in provincia di Sondrio la Lega in piazza per difendere il "made in Italy"

SondrioToday è in caricamento