Giovedì, 21 Ottobre 2021
Politica Spriana

Frana di Spriana, c'è la firma del ministro: 25 milioni di euro per finire il bypass

L'immensa soddisfazione del Comitato popolare: "Oggi è un giorno di festa"

Dopo anni di attesa ecco l'annuncio ufficiale. Il Governo ha stanziato 25 milioni di euro per il completamento del bypass dalla frana di Spriana. "Dopo annunci, rinvii e iter interminabili finalmente ci siamo. Il ministro Giovannini ha firmato il decreto", esulta il "Comitato Sicurezza e Informazione per la Frana di Spriana", nato nel Sondriese per richiedere alle istituzioni di portare a termine l’intervento di messa in sicurezza alle porte della Valmalenco, a pochi chilometri da Sondrio, completamente fermo oramai da 12 anni.

Dopo l'annuncio dell'ex ministro ad Infrastrutture e Trasporti, Paola De Micheli, dello scorso novembre, in occasione della conferenza stampa sulle opere legate alle olimpiadi invernali di Milano Cortina 2026, organizzata dal Partito Democratico, ecco la firma definitiva ad opera del suo successore ,seppur di importo inferiore rispetto a quanto promesso in passato.

Grande la soddisfazione per il Comitato per quello che sembrava un obiettivo irraggiungibile. "All'inizio di questa avventura in molti ci sconsigliavano di avvicinarci a una faccenda intricata e gattopardesca quale quella del cantiere di Spriana. Ora tutto il territorio ha dimostrato che era il caso di crederci e insistere, con l'ostinatezza che solo i valtellinesi sanno dimostrare" ha commentato il portavoce Stefano Angelinis.

Il sopralluogo delle Istituzioni

"Grazie a tutti coloro che a vario titolo hanno contribuito a rimettere al centro un tema che sembrava ormai dimenticato. Grazie, in primis, al Prefetto di Sondrio e all'onorevole Del Barba, il cui contributo è stato indispensabile in varie fasi per il raggiungimento dell'obiettivo. Grazie ai ministri De Micheli e Giovannini che hanno posto attenzione sull'opera, così come alla presidente della commissione trasporti Raffaella Paita" continuano dal Comitato.

"Il comitato da domani vigilerà sull'individuazione degli interventi e sull'iter dei lavori, ma oggi è un giorno di festa. Possa essere questa una dimostrazione che quando una comunità, per quanto piccola e lontana da Roma, portando istanze dal basso, si fa promotrice delle proprie istanze, nulla è impossibile" concludono i cittadini.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Frana di Spriana, c'è la firma del ministro: 25 milioni di euro per finire il bypass

SondrioToday è in caricamento