menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Elezioni Sondrio, Provera: "Se sarò sindaco istituirò un assessorato alle Frazioni"

Un assessorato alle Frazioni in grado di recepire le istanze dei cittadini e di affrontare i problemi di chi risulta svantaggiato in termini di servizi e di opportunità

Al termine del tour che l’ha portato in tutte le frazioni di Sondrio, dopo un proficuo confronto con i residenti intervenuti agli incontri pubblici organizzati a S. Anna, Mossini, Triangia, Triasso e Ponchiera-Arquino, il candidato sindaco Fiorello Provera lancia la sua idea per valorizzare i nuclei originari di Sondrio che contano complessivamente circa 2200 abitanti: istituire un assessorato alle Frazioni in grado di recepire le istanze dei cittadini e di affrontare i problemi di chi risulta svantaggiato in termini di servizi e di opportunità.

«Dal dialogo con i residenti - sottolinea il candidato sindaco Provera - sono emerse sia problematiche specifiche di ogni singola zona sia questioni comuni a tutte le frazioni: dai trasporti alla manutenzione, dai servizi per gli anziani alle opportunità per i giovani. C’è un forte senso di identità che accomuna tutti e che andrebbe capitalizzato e valorizzato nell’interesse non soltanto delle frazioni ma dell’intera città, in uno scambio che porterebbe benefici a entrambi. Non è possibile considerare i residenti nelle frazioni alla stregua di cittadini di serie B - continua -, serve più attenzione nei loro confronti perché i disagi vanno attenuati, se non cancellati».

Quella che il candidato sindaco che si presenta come civico, senza padroni né padrini, a marcare la distanza dalla politica dei partiti, intende evidenziare è che tutti i cittadini hanno gli stessi diritti e gli stessi doveri, a prescindere dalla zona o dalla frazione in cui abitano. Alla base di una politica per le frazioni c’è il coinvolgimento dei residenti che troverebbero nell’assessore alle Frazioni un interlocutore pronto ad ascoltarli e a coordinare gli interventi. «Ogni frazione dovrebbe indicare alcuni rappresentanti per formare un Comitato che si si rapporti con l’assessore - spiega Provera -. Si tratta di un percorso di democrazia indispensabile per rendere partecipi tutti delle decisioni: partire dalle istanze dei residenti per definire le strategie, i piccoli e i grandi interventi. Il fatto che le opere pubbliche e i servizi nelle frazioni implichino costi maggiori non è un motivo valido per non agire».

Nelle intenzioni del candidato sindaco Provera, l’istituzione di un assessorato alle Frazioni che si rapporti con un Comitato formato da rappresentanti di ogni nucleo abitativo consentirebbe all’Amministrazione comunale di essere propositiva ed efficace, pronta a rispondere alle istanze della popolazione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Cosa si può fare in zona arancione: le nuove regole spiegate

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SondrioToday è in caricamento