menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Elezioni Regionali, parte la campagna di Incomune a sostegno di Gori

I sindaci Patelli e Copes candidati nella lista civica a sostegno del candidato presidente

“Come annunciato, la nostra associazione sosterrà la candidatura di Giorgio Gori a presidente della Regione Lombardia: con lui abbiamo discusso dell’impegno a favore delle zone di montagna e della necessità di garantire pari diritti (specialmente per quanto riguarda la sanità) a tutti i cittadini lombardi, ovunque vivano.” ha dichiarato in una nota l’associazione “incomune - Valtellina e Valchiavenna”, costituita da diversi amministratori locali e privati cittadini, che conferma così le candidature di Guido Patelli - consigliere provinciale e sindaco di Grosotto - e Mariuccia Copes - sindaco di Novate - nella lista civica “Gori presidente”.

“Abbiamo apprezzato la scelta di Giorgio Gori di impegnarsi per rendere la nostra Regione un posto migliore: è un sindaco, come molti di noi, e ha dato prova di sapere bene cosa vuol dire amministrare ogni giorno per garantire i migliori servizi possibili ai propri cittadini. La scelta di sostenerlo è frutto del lavoro che la nostra associazione ha portato avanti in questi anni, specialmente in materia di gestione delle acque e della valorizzazione delle istituzioni territoriali: un impegno civico che abbiamo portato avanti ascoltando i bisogni del territorio, elaborando e stimolando proposte per migliorare la qualità dei servizi erogati a tutti i cittadini valtellinesi e valchiavennaschi.” 

“Siamo convinti che ci sia uno spazio molto ampio che i partiti non sanno o non riescono ad ascoltare, e che invece gli amministratori locali attenti al bene comune possono ascoltare e valorizzare.” continua la nota dell'associazione. “Non c’è bisogno di rivoluzioni, ma di un impegno serio e preciso per “fare meglio”: dai trasporti alla sanità, dal contrasto al gioco d’azzardo alla tutela dell’ambiente e della salute, molto è stato fatto male o non fatto dalla Giunta precedente. La nostra Regione ha potenzialità straordinarie e capacità enormi, e proprio per questo deve esser messa in grado di guardare al futuro tenendo conto delle esigenze di tutti i cittadini, sia della pianura che della montagna.”

“La nostra è un’associazione aperta a tutti gli amministratori e i cittadini che vogliano dare una mano a migliorare la qualità della vita pubblica nella nostra Provincia.” conclude la nota. “Siamo nati perché sentivamo la necessità di creare un luogo di discussione aperto a tutti sulle necessità della nostra provincia e dei suoi abitanti: chiediamo una mano a tutti i cittadini valtellinesi e valchiavennaschi che vogliano approfondire le principali tematiche di interesse locale e regionale e discutere di idee e proposte per migliorare la nostra terra e le nostre comunità. Chiunque sia interessato a dare una mano o semplicemente conoscer ci meglio può contattarci alla mail info.associazioneincomune@gmail.com oppure attraverso la nostra pagina Facebook.”

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Chiuro in lutto, il covid si è preso don Attilio Bianchi

Ultime di Oggi
  • Attualità

    Lupi in Valtellina e Valchiavenna, è polemica

  • Incidenti stradali

    Traona, rocambolesco incidente sulla Valeriana

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SondrioToday è in caricamento