rotate-mobile
Domenica, 26 Maggio 2024
Politica

Elezioni regionali, la Lega è ancora di casa in Valtellina

Il Carroccio e Sertori tornano ad imporsi in provincia di Sondrio anche se nel capoluogo a Morbegno a vincere è il Partito Democratico

La provincia di Sondrio torna a tingersi di verde con le elezioni regionali. È con un netto 28,62% che la compagine di Attilio Fontana e Matteo Salvini, rappresentato sul territorio dalle forti candidature di Massimo Sertori (il più votato) e Silvana Snider, si conferma il partito più votato in Valtellina e Valchiavenna, esattamente come nel 2018 (seppur con 17 punti percentuali in meno). Un risultato importante, a tratti inaspettato, se si pensa che alle elezioni politiche di neanche 5 mesi Fratelli d'Italia aveva dominato alle urne conquistando in provincia di Sondrio il 31% dei voti, mentre il Carroccio si era fermato al 18%.

Al netto della scarsa affluenza al voto, ora le cose sono nuovamente cambiate. Grazie ad una campagna elettorale serrata la Lega è riuscita a riconquistare fiducia nel suo elettorato storico, risultando così la prima lista in ben 59 comuni su 77 totali in provincia. Solo nella provincia di Como, oltre ovviamente a quella valtellinese, la Lega è riuscita a superare il partito di Giorgia Meloni in Lombardia.

Se Fratelli d'Italia ha 'riscosso' il 20,71% dei voti, classificandosi al secondo posto tra le liste, è Forza Italia a riscuotere pochi consensi. Solo il 4,64% degli elettori, infatti, ha voluto dare fiducia al partito di Silvio Berlusconi. Un dato che certamente preoccuperà il nuovo segretario provinciale, Claudio Righi, alla luce del 'sorpasso' compiuto anche dalla lista collegata ad Attilio Fontana, "Lombardia ideale".

Schermata 2023-02-14 alle 00.23.30

Fontana dominatore

Per quanto riguarda l'elezione del nuovo presidente di Regione Lombardia non c'è stata storia, nè in Valtellina nè nelle altre province lombarde. Complessivamente Attilio Fontana ha ottenuto in provincia di Sondrio il 62,82% dei voti. I suoi sfidanti Pierfrancesco Majorino, Letizia Moratti e Mara Ghidorzi hanno ottenuto rispettivamenti il 26,62%, 9,78% ed lo 0,77% dei voti.

Analogamente nel resto della Lombardia Fontana ha conseguito la vittoria staccando nettamente gli altri candidati: 54,67% per il presidente uscente, 33,94% per il rappresentante del centrosinistra, 9,87% per l'ex assessore al Welfare di Regione Lombardia ed un misero 1,53% per la candidata di Unione popolare.

Sondrio e Morbegno città baluardo Pd

Alle urne Sondrio e Morbegno sono gli unici comuni in controtendenza. Diversamente da tutti gli altri 76 centri della provincia, nellle due città più grandi la lista più votata in assoluto è stata quella del Partito Democratico con il 26,03% nel capoluogo e con il 32,93% nella città del Bitto. Un risultato ottenuto anche grazie alle due candidature come consigliere regionale. A Sondrio l'ex vicesindaco ed attuale segretario provinciale del Pd, Michele Iannotti, ha "portato a casa" 890 preferenze mentre Alba Rapella, nella sua Morbegno, ha ottenuto 909 voti.

Diverso, invece, l'andamento generale della coalizione di centrosinistra a livello provinciale, capace di raccogliere il 16,37% con il Partito Democratico, il 4,86% con Patto Civico - Majorino Presidente, il 2,8% con Alleanza Verdi e Sinistra ed il 2,13% con il Movimento 5 Stelle.

Schermata 2023-02-14 alle 00.23.38

Letizia Moratti sotto le aspettative 

Non saranno certamente soddisfatti i sostenitori di Letizia Moratti a presidente di Regione Lombardia. In provincia di Sondrio l'ex sindaco di Milano è riuscita ad ottenere solo il 9,78% dei voti. Un dato ben al di sotto delle aspettative che, non ci fosse stata la candidatura dell'ex segretario provinciale della Lega, Christian Borromini, sarebbe potuto essere anche peggiore. In generale la lista direttamente collegata alla candidata presidente ha raccolto il 6,58% dei voti mentre l'alleanza Azione-Italia Viva solo il 2,89%.

Schermata 2023-02-14 alle 00.23.57

I commenti dei protagonisti

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni regionali, la Lega è ancora di casa in Valtellina

SondrioToday è in caricamento