rotate-mobile
Giovedì, 8 Dicembre 2022
Politica

Regionali: il Pd vuole candidare Pisapia, lui ci pensa

L'ex sindaco di Milano oggi eurodeputato sfiderebbe Attilio Fontana e Letizia Moratti (già sconfitta a Milano nel 2011)

Scendono le quotazioni di Carlo Cottarelli come candidato del centrosinistra alla presidenza di Regione Lombardia. L'economista, neo senatore eletto col Pd, avrebbe sicuramente voluto unire la coalizione con il terzo polo di Azione e Italia Viva, e sarebbe stata una delle figure più adatte a farlo, ma il passo in avanti del terzo polo con l'ufficializzazione della candidatura di Letizia Moratti ha rovinato il piano. Il "campo larghissimo" (teso a unire Pd, +Europa, Sinistra Italiana, Verdi e terzo polo) è fallito ed ora si cercano alternative.

A farsi largo nelle ultime ore è stato il nome dell'ex sindaco di Milano Giuliano Pisapia, ora deputato europeo del Pd, con una storia a sinistra (era stato deputato indipendente di Rifondazione Comunista) e la capacità, già dimostrata, di saper parlare anche ai moderati. Pisapia, tra l'altro, sconfisse Moratti nel 2011 nella corsa a Palazzo Marino, dopo tanti anni di amministrazione di centrodestra. E Pisapia ci starebbe pensando. Negli ultimi giorni è intervenuto più volte sulla candidatura di Moratti, soprattutto per "stoppare" la possibilità che potesse essere la candidata anche del Pd e del resto del centrosinistra.

Giorni fa, quando Moratti si era appena dimessa da vice presidente della giunta lombarda guidata da Attilio Fontana, Pisapia aveva immediatamente escluso ("nella maniera più categorica") che potesse diventare la candidata del centrosinistra, aggiungendo di essere "allibito" per la "lotta di potere" tra Moratti e Fontana. Ora molti vedono in Pisapia la carta migliore da giocare, anche per unire il Pd, il resto del centrosinistra, i civici e il Movimento 5 Stelle. Anche se, martedì mattina, l'ex ministro pentastellato Stefano Patuanelli ha commentato che il suo movimento non gradisce l'ex sindaco di Milano.

Dal Pd, invece, arrivano molte aperture all'ipotesi Pisapia. E' il caso, per esempio, di Stefania Bonaldi, ex sindaca di Crema e tra i più 'papabili' per le eventuali primarie di centrosinistra per la scelta del candidato presidente: "Pisapia - ha detto - è un ottimo profilo. E' di sinistra, è un ex amministratore, ha già battuto la Moratti". 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Regionali: il Pd vuole candidare Pisapia, lui ci pensa

SondrioToday è in caricamento