Martedì, 21 Settembre 2021
Politica

Amministrative 2021, in 9 comuni della provincia di Sondrio si vota il 3 e 4 ottobre

Da settimane si attendeva di conoscere le date stabilite oggi con decreto dal ministro dell'Interno, Luciana Lamorgese. Cambiano alcune regole nella votazione: un "aiuto" ai comuni con una sola lista candidata

Le elezioni comunali 2021 hanno finalmente una data: si voterà domenica 3 e lunedì 4 ottobre. A stabilire le giornate il decreto adottato dal ministro dell'Interno, Luciana Lamorgese, che ha fissato il turno ordinario annuale delle elezioni amministrative (comunali e circoscrizionali) nei comuni delle Regioni a statuto ordinario. 

Esattamente come un anno fa, sono ancora 9 i comuni chiamati al rinnovo delle massime cariche cittadine in Valtellina e Valchiavenna, tutti a conclusione dei ciqnue anni di mandato. Il primi fine settimana di ottobre si voterà quindi a Ardenno, Bormio, Dazio, Livigno, Mantello, Mello, Rasura, Villa di Chiavenna e Villa di Tirano.

In totale a livello nazionale i comuni coinvolti nelle elezioni amministrative saranno 1.162, tra i quali 18 capoluoghi di provincia - tra cui Milano - e 9 comuni sciolti per fenomeni di condizionamento e infiltrazione di tipo mafioso. In totale il bacino di elettori conta ben 12.015.276 cittadini.

Come già comunicato dal prefetto di Sondrio, Salvatore Pasquariello, alle Amministrazioni direttamente interessante, in occasioni delle comunali verranno introdotte alcune modifiche alla normativa elettorale. Tra le novità la semplificazione della designazione dei rappresentanti di lista, la riduzione delle sottoscrizioni richieste per la presentazione delle liste e delle candidature nei comuni sino a 15.000 abitanti e, infine, la modifica del quorum di validità per elezioni comunali in presenza di una sola lista. 

Nello specifico il numero dei votanti necessari per il raggiungimento del quorum sarà del 50% dei votanti, purchè abbia votato almeno il 40%. Ai fini delle determinazione del numero degli elettori non si terrà più conto degli iscritti all’Anagrafe degli Italiani Residenti all’Estero (A.I.R.E.).

Tale ultima disposizione è, per la provincia di Sondrio, particolarmente significativa, in considerazione del fatto che nel recente passato in alcuni comuni si era presentata una sola lista alle amministrative (per esempio Spriana e Civo nelle consultazioni del giugno 2019). A causa della presenza di molti iscritti all’A.I.R.E., non fu raggiunto il quorum - che in precedenza era del 50% degli aventi diritti al voto, residenti AIRE compresi. Per tale motivo furono commissariati.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Amministrative 2021, in 9 comuni della provincia di Sondrio si vota il 3 e 4 ottobre

SondrioToday è in caricamento