rotate-mobile
Giovedì, 13 Giugno 2024
Voglia di cambiamento / Tresivio

Tresivio unita: "Nel paese c'è voglia di aria nuova"

La lista sostiene il candidato sindaco Maurizio Gianoncelli

In vista delle elezioni comunali del weekend si presenta la lista civica "Tresivio Unita" che si propone ai cittadini di Tresivio come netto cambiamento rispetto all’attuale amministrazione. L'intenzione di questo gruppo di persone giovani, motivate e volenterose è quello di affiancare e supportare il candidato sindaco, Maurizio Gianoncelli, con proposte, spunti ed idee nuove ed utili al paese.

"Ciò che ci unisce come gruppo, e che intendiamo trasmettere a Tresivio - raccontano i candidati -, è proprio la reciproca collaborazione, che altro non può che portare ognuno di noi a vivere in un paese a misura e bisogno di tutti. Il gruppo nasce dall’esigenza percepita di apportare aria di novità al paese, ripartendo proprio dalla comunità e dalle sue esigenze. La nostra linea di azione è quella di interfacciarci direttamente con il cittadino attraverso l’attivazione di uno sportello comunale dedicato e l’indizione di assemblee comunali aperte a tutti, nelle quali ognuno possa contribuire con le proprie idee, portare le proprie osservazioni e condividere i propri suggerimenti. Il cittadino deve essere pienamente consapevole delle attività della Giunta Comunale e deve poter reperire e ricevere in modo chiaro, univoco e unitario le informazioni e le indicazioni di cui necessita dall’intera amministrazione comunale".

I candidati e il simbolo di Tresivio Unita

Il programma

"Il nostro territorio dispone già di innumerevoli risorse, purtroppo ad oggi poco valorizzate e scarsamente mantenute in efficienza. Il nostro obiettivo è quello di ridare luce ai punti di forza di Tresivio, come ad esempio le contrade, che costituiscono non solo un’importante caratteristica di Tresivio ma anche i centri nevralgici del paese non essendo dotato quest’ultimo di un centro vero e proprio, oltre a rappresentare un importante patrimonio storico ed artistico della tradizione locale - sottolineano Gianoncelli e i candidati della sua lista -. Da menzionare anche la rete sentieristica e delle mulattiere, importanti percorsi protetti per passeggiate o competizioni sportive oggi abbandonati alla natura, e gli spazi di aggregazione pubblica/aree verdi comunali, con evidenti segni di degrado e di poca cura. Senza parlare poi della necessaria continua manutenzione delle altre opere comunali: strade principali e secondarie, marciapiedi, parcheggi, edifici e spazi pubblici, ecc. Questo sarà possibile non solo attraverso la pronta adesione ai finanziamenti Europei, Statali, Regionali o Provinciali ma anche attraverso la preventiva progettazione delle opere pubbliche di cui il cittadino si rende primo promotore dell’effettiva necessità. In questo modo le esigenze potranno essere pienamente soddisfatte non appena se ne possa cogliere l’occasione, senza disperdere tempo ed energie in progettazioni affrettate durante le strette tempistiche che intercorrono tra la possibilità di richiesta del finanziamento e la presentazione del progetto da realizzare".

"Intendiamo certamente proseguire i progetti che l’attuale amministrazione ha intrapreso e/o che sono già stati finanziati, come ad esempio il centro polifunzionale per le famiglie (ex oratorio) per il quale è di estrema importanza eseguire un approfondito studio delle attività da inserire al suo interno allo scopo di non dotare la popolazione di una struttura nuova ma completamente, o quasi, vuota e inutilizzata; così come il percorso pedonale lungo la SP Panoramica dei Castelli che interessa i Comuni di Montagna in Valtellina, Poggiridenti, Tresivio e Ponte in Valtellina e la sistemazione della SP 21 dir. B che interessa i Comuni di Tresivio e Piateda - prosegue Gianoncelli -. Ci preme sottolineare che gli ultimi interventi citati sono finanziati da organi superiori, quali la Provincia di Sondrio, l’AQST di Regione Lombardia e la Comunità Montana ed il Comune di Tresivio ha l’onere di attuare il progetto per conto degli enti beneficiari. Conosciamo le esigenze delle giovani famiglie, in gran numero nel nostro territorio e di cui molti di noi fanno parte in prima persona, e intendiamo impegnarci perché tutte queste famiglie ricevano un vero sostegno e supporto".

"Altro punto che ci preme promuovere è quello di portare alla vita un percorso di attenzione, collaborazione e coinvolgimento delle fasce di popolazione più giovani costituite da bambini e ragazzi, sia dal punto di vista culturale che sportivo. Riteniamo necessario restituire alla biblioteca di Tresivio il suo prestigio, sia come luogo di cultura per tutti che come comitato organizzativo attivo per la promozione di eventi culturali, artistici, formativi ed informativi per tutte le età - concludono Gianoncelli e i candidati di Tresivio Unita -. Abbiamo tante idee nel cassetto tra le quali la realizzazione di un parco avventura, la realizzazione di un’area per svago contenente un parco giochi, una piccola piscina, uno spazio attrezzato per barbecue, un minigolf, un campo da beach volley che possa avere attrattività sovracomunale. Per concludere, il nostro progetto nasce dall’unione di 11 persone determinate e vogliose di portare il loro contributo a Tresivio, coadiuvate dalla popolazione. Siamo convinti che la buona riuscita nell’amministrazione di un paese non possa essere determinata dal lavoro del singolo ma si possa raggiungere solo attraverso il lavoro di tutti".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tresivio unita: "Nel paese c'è voglia di aria nuova"

SondrioToday è in caricamento