rotate-mobile
La visione del futuro / Poggiridenti

"RiSvegliamo Poggi": le azioni per ricostruire l'identità comunitaria del paese

Il programma del candidato sindaco Flavio Valesini e della sua lista, che sarà presentato questa sera in un incontro pubblico

Un incontro pubblico per spiegare il proprio programma elettorale e la vsione del futuro a medio e lungo termine del paese: è quello che hanno organizzato per la serata odierna alle 21 alla sala consiliare di Poggiridenti Alto Flavio Valesini, candidato sindaco di Poggiridenti e i componenti della sua lista "riSvegliamo Poggi" in corsa alle elezioni amministrative dell'8 e 9 giugno prossimi.

“RiSvegliamo Poggi” propone, nel suo programma, una serie di azioni con l’unico obiettivo di ricostruire un’identità comunitaria di paese - spiea proprio Valesini -. Il vero valore di un Comune è rappresentato dalle persone che lo vivono: solidarietà, condivisione e collaborazione tra i cittadini sono le preziose risorse che devono essere incentivate per migliorare la qualità della vita di tutta la comunità.“RiSvegliamo Poggi” ha il desiderio di rivitalizzare quel sentimento di comunità che in passato aveva reso il Comune un attrattivo centro vitale di aggregazione, coltivando un clima di socialità basato sul rispetto reciproco tra tutti i cittadini".

"In questa visione si inserisce la proposta di ridare vita alle manifestazioni “storiche” (Arte in Piazza Buon Consiglio e Festa degli auguri e mercatini di Natale) riscoprendo l’identità delle tradizioni e consolidandole - proseguono Valesini e i "suoi" candidati -. Gli eventi verranno arricchiti con iniziative finalizzate alla conoscenza del paese in termini storici, culturali e geografici. C’è un solo modo per recuperare la vera identità di un paese: ripercorrere, passo passo, le strade lungo le quali, nel tempo, la vita quotidiana del suo popolo si è fatta storia. In questo contesto ed in continuità si garantirà il sostegno alle attività scolastiche ed ai progetti formativi della scuola primaria e dell’infanzia, compresa la collaborazione per l’organizzazione della “Festa degli alberi” con piantumazione di un albero per ogni neonato. I bambini sono il nostro futuro e la loro crescita e la loro formazione è importantissima e prenderci cura di loro non è solo nostro dovere, ma un obbligo".

"Per conseguire l’ambizioso obiettivo, il Gruppo ritiene indispensabile puntare sulla centralità e la collaborazione combinata delle numerose associazioni che da anni lavorano instancabilmente all’interno del piccolo Comune: Associazione Nazionale Alpini - sezione Valtellinese di Sondrio -; Gruppo di Poggiridenti, Associazione San Fedele, Avis - Sezione di Poggiridenti, Biblioteca Comunale Poggiridenti, Corpo Bandistico Poggiridenti, Polisportiva Poggiridenti, Pentacom, Pro loco Poggiridenti, A casa di Giusy, Parrocchia di Poggiridenti - scende nel dettaglio Valesini -. La “ricetta” proposta di “riSvegliamo Poggi” è di mettere al centro della vita comunitaria le associazioni favorendone progetti e attività, sia singolarmente che in modo cooperativo, potenziandone i risultati. Il Gruppo è convinto che promuovendo il dialogo e la collaborazione tra le diverse realtà associative, presenti attivamente sul territorio, si potranno ottenere eccellenti risultati in termini di socializzazione e integrazione dei cittadini con effetti migliorativi sulla qualità della vita di tutta la comunità. Concretamente tutto ciò si traduce nell’assunzione di un impegno da parte di “riSvegliamo Poggi” a supportare gli enti no profit nel perseguimento dei loro obiettivi sociali, culturali e sportivi in termini finanziari, infrastrutturali e burocratici".

"A tal fine “riSvegliamo Poggi” si impegna a porre in essere investimenti strutturali, come la riqualificazione delle gradinate e degli spogliatoi presso il campo sportivo di Poggi Piano nonchè la redazione di una convenzione con la Parrocchia per l’ammodernamento e l’adeguamento del Teatro/Cinema che sarò poi utilizzabile dalle associazioni. A ciò si aggiungeranno interventi strategici finalizzati al rilancio del patrimonio esistente. In quest’ultima categoria di interventi rientrano le proposte di valorizzazione del centro sportivo di Poggi Alto dove l’attuale ruolo ricreativo sarà rafforzato da interventi finalizzati a riscoprirne il ruolo ricettivo e sportivo, nonché la ricollocazione dello Studio Medico a Poggi Piano con la possibilità di implementare studi medici e paramedici convenzionati - conclude Valesini -. Nel programma di “riSvegliamo Poggi” troviamo anche la dichiarazione di investimento per l'acquisto di un pulmino comunale a basso impatto ambientale che verrà messo a disposizione delle associazioni per accorciare la distanza geografica delle frazioni ma anche per dare l’opportunità ai cittadini di affrontare esigenze di spostamenti collettivi fuori comune. Il percorso tracciato da “riSvegliamo Poggi” nasce nelle radici della tradizione solidaristica contadina, si appoggia alla solidità delle proprie associazioni per poi sbocciare in fiori di solidarietà e socialità, il tutto per proporre un Comune dove i cittadini saranno fieri di nascere, crescere e invecchiare".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"RiSvegliamo Poggi": le azioni per ricostruire l'identità comunitaria del paese

SondrioToday è in caricamento