rotate-mobile
Politica

Turismo, Sondrio fa squadra con Bergamo

La visita in Valtellina del presidente della Provincia di Bergamo, Pasquale Gandolfi: "L'intento è sviluppare progetti di area vasta e attrarre fondi europei"

Nella mattina di lunedì 3 aprile il presidente della Provincia di Sondrio, Davide Menegola, ha incontrato il suo collega bergamasco Pasquale Gandolfi. Un colloquio proficuo, andato in scena  a palazzo Muzio, volto ad individuare strategie comuni per lo sviluppo congiuto dei due territori. In primis si è posta l’attenzione sull’attuazione del progetto cicloturisti Orobikeando che coinvolge le due Province e prevede un accordo con Regione Lombardia. Nello specifico si è parlato dello sviluppo turistico dei territori partendo dai prodotti enogastronomici delle due realtà, grazie al nuovo collegamento ciclopedonale che, partendo da Bergamo e passando per le orobiche valli bergamasche e le valli del Bitto, giungerà a Tirano, punto di partenza del “Trenino rosso del Bernina”. Condividendo strategie ed obbiettivi Men egola e Gandolfi hanno gettato le basi per una profonda collaborazione tra Enti, prevedendo anche la costituzione di un tavolo permanente politico e tecnico, orientato alla progettazione in ambito europeo, per promuovere iniziative comuni.

"L'incontro con la Provincia di Sondrio dà il via ad una importante collaborazione tra le due istituzioni provinciali, unite dalla volontà di promuovere congiuntamente lo sviluppo dei sistemi turistici delle rispettive aree montane. È stata anche l'occasione per avviare possibili sinergie tra gli uffici Europa delle due Province, con l'intento di sviluppare progetti di area vasta e attrarre fondi europei. Per queste opportunità ringrazio il presidente Menegola e i suoi collaboratori", ha dichiaro Gandolfi.

Entusiasta anche il valtellinese Menegola: "Sono convinto che la nostra Provincia debba stringere delle collaborazioni forti ed attive con le Province confinanti ma anche con il Cantone dei Grigioni nell’ottica di una programmazione condivisa e congiunta che offra ai nostri territori il maggior numero di opportunità che ci vedono protagonisti, in stretta collaborazione con Regione Lombardia nei rapporti con la Comunità Europea e il Governo centrale. Non posso che ringraziare per la pronta disponibilità e collaborazione l’amico Pasquale che si è dimostrato attento ad intraprendere questo nuovo percorso”.

BG - SO 3-4-2023

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Turismo, Sondrio fa squadra con Bergamo

SondrioToday è in caricamento