rotate-mobile
Attesa ingiustificata

Carcere di Sondrio: a quando la nomina del nuovo garante dei detenuti?

A chiedere chiarimenti, in un'interrogazione che sarà discussa a palazzo Pretorio, i consiglieri di Sondrio Democratica

Dopo mesi di polemiche, legate all'impossibilità di svolgere pienamente e liberamente il proprio lavoro, nell'ottobre dell'anno scorso il garante dei detenuti del carcere di Sondrio, Orit Liss, si è dimessa, lasciando il proprio incarico.

Da allora, nonostante le intenzioni espresse a più riprese dall'assessore ai servizi sociali Maurizio Piasini di prendere in carico la questione, non si sono registrati passi avanti concreti nell'individuazione del sostituto della dottoressa Liss che assuma l'incarico di nuovo garante dei detenuti.

Per questo, in ocassione della seduta del consiglio comunale di aprile a Palazzo Pretorio, i consiglieri di Sondrio Democratica presenteranno un'interrogazione nella quale chiedono conto al sindaco Marco Scaramellini e alla sua giunta delle azioni intraprese negli ultimi mesi relativamente proprio alla figura del garante dei detenuti e, soprattutto, perché non è ancora stata data attuazione alla nuova nomina e quali siano le tempistiche per il nuovo bando.

"Il Garante è quella figura che opera per migliorare le condizioni di vita e di inserimento sociale dei soggetti limitati nella libertà personale - scrivono i consiglieri Di Zinno, Bettinelli e Spolini -. Svolge le sue funzioni anche attraverso intese ed accordi con l’amministrazione e la Polizia Penitenziaria, volti a consentire una migliore conoscenza delle condizioni delle persone limitate nella libertà personale. Il Comune di Sondrio ha a cuore questa figura e si è dotato di un preciso regolamento sul Garante entrato in vigore nell’anno 2011".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carcere di Sondrio: a quando la nomina del nuovo garante dei detenuti?

SondrioToday è in caricamento