menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lucifero non molla la presa, caldo e afa imperversano in provincia

Talamona e Villa di Tirano si aggiudicano il primato di comuni più caldi, Sondrio non se la passa meglio

Non hanno decisamente fatto "acqua" le previsioni meteorologiche: le masse d'aria sahariane, identificate con il nome di Lucifero, stanno muovendosi sopra il territorio italiano dalla giornata di mercoledì, producendo un perenne innalzamento di temperatura e di umidità. Nella giornata di ieri sono stati soventi i casi in cui è stato sfondato il muro dei trentacinque gradi.

Le rilevazioni del CML

Stando a quanto rilevato dalle stazioni ufficiali del Centro Meteorologico Lombardo nella giornata di ieri i picchi massimi sono stati raggiunti a Talamona e a Villa di Tirano con 35,2 gradi. Non se la passano meglio gli abitanti di Tovo Sant'Agata e Sondrio rispettivamente con 34,6 e 34,1 gradi.

Provincia di Sondrio (Dati del Centro Metereologico Lombardo)

Aprica 16.6 28.7 - -
Ardenno 19.7 33.6 - -
Caiolo 17.6 33.2 - -
Castionetto di Chiuro 20.2 32.8 - -
Forcola loc. Piani 18.8 33.8 - -
Lanzada 16.0 31.0 - -
Montagna in Valtellina 20.8 33.8 - -
Ponte in Valtellina loc. S. Bernardo 19.5 28.4 - -
Sondrio 18.8 34.1 - -
Talamona 20.3 35.2 - -
Tirano loc. Centralina 18.1 33.8 - -
Tovo di Sant'Agata 17.2 34.6 - -
Tresenda di Teglio loc. Saleggio 17.3 33.4 - -
Villa di Tirano 19.3 35.2 - -

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Cosa si può fare in zona arancione: le nuove regole spiegate

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SondrioToday è in caricamento