rotate-mobile
Domenica, 2 Ottobre 2022
Elenco e importo dei lavori

Chiusura della linea Tirano-Colico: il dettaglio degli interventi

Rfi investirà 30 milioni di euro; nel comunicato pubblicato oggi, però, nessuna spiegazione né chiarimento sui dubbi espressi dalle organizzazioni sindacali

Sta facendo molto discutere la decisione di Rfi (Rete ferroviaria italiana) di chiudere completamente al traffico ferroviario la linea Tirano-Colico dal 26 giugno al 9 settembre prossimi. Uno stop alla circolazione dei treni che determinerà disagi per pendolari e turisti (costretti a usare i bus sostitutivi o a utilizzare la propria auto) e congestionerà ulteriormente il traffico sulle principali arterie viarie della provincia di Sondrio, già piuttosto sotto pressione.

Nella giornata di ieri, i sindacati, in particolare la Filt-Cgil di Lecco e Sondrio ha espresso notevole contrarierà e preoccupazione per i tempi e i modi degli interventi, mentre oggi sul proprio sito ufficiale Rfi ha pubblicato un comunicato stampa in cui dettaglia gli interventi in programma e gli importi stanziati, ma non risponde alle critiche avanzate nei suoi confronti.

Gli interventi

Rfi conferma la chiusura totale della linea ferroviaria tra Tirano e Colico "dalle 1:00 del 26 giugno alle 23:59 del 9 settembre 2022, per lavori di potenziamento infrastrutturale propedeutici alle Olimpiadi 2026". I cantieri verranno attivati per realizzare i seguenti interventi:

  • rinnovo totale dei binari per 39 chilometri;  
  • rinnovo della linea di alimentazione elettrica dei treni;
  • adeguamento marciapiedi nella stazione di Sondrio (saranno innalzati i marciapiedi ad altezza 55 cm  – lo standard europeo previsto per i servizi ferroviari metropolitani per agevolare l’accesso ai treni;
  • realizzazione del secondo binario della stazione di Dubino:
  • manutenzione straordinaria alle opere d’arte su tutta la linea (ponti).

Durante i lavori saranno impegnati quotidianamente circa 100 tecnici di RFI e delle ditte appaltatrici, per un totale di oltre 70 mila ore di lavoro complessive e l'investimento economico totale si attesterà circa sui 30 milioni di euro.

Limitazioni e cancellazioni

Come inevitabile conseguenza dell'operatività dei cantieri, così si conclude il comunicato di Rfi "sono previste modifiche al programma dei treni, con cancellazioni, limitazioni e autobus sostitutivi. I nuovi orari sono consultabili sui canali web del Gruppo FS Italiane, sui sistemi informatici e di vendita dell’impresa ferroviaria: digitando stazione di partenza, arrivo e data del viaggio, è possibile verificare in automatico l’offerta alternativa".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chiusura della linea Tirano-Colico: il dettaglio degli interventi

SondrioToday è in caricamento