Il Sacro Macello della Valtellina del luglio 1620. La videoconferenza

Tra il 19 luglio e il 23 luglio 1620 per mano di un commando filospagnolo vennero uccisi (passati a fil di spada o arsi vivi) più di 400 inermi riformati della Valtellina. L'eccidio passò alla storia con il nome di "Sacro Macello".

Nel quarto centenario del massacro il Centro Culturale Protestante di Bergamo propone una videoconferenza con il pastore Emanuele Fiume, per meglio ricostruire questa sanguinosa pagina di storia troppo spesso dimenticata o, addirittura, ignorata.

La videoconferenza sarà trasmessa in diretta streaming venerdì 12 giugno alle ore 18 sulla pagina FB del Centro Culturale Protestante di Bergamo, introdotta da Francesca Tasca.

Informazioni sul relatore: Emanuele Fiume, nato a Trieste nel 1969, ha studiato musica a Trieste e teologia a Roma, Zurigo e Heidelberg. Nel 1996 si è laureato con una tesi su Girolamo Zanchi, nel 2003 ha conseguito il dottorato di ricerca all'università di Zurigo. Nel 2010 ha vinto la Van Halsema Fellowship presso il H. Meeter Center for Calvin Studies della Calvin University di Grand Rapids, Michigan. Ha esercitato il ministero pastorale a Prali, Felonica, Ferrara e Roma, via IV Novembre.
Autore di numerosi saggi sulla Storia del protestantesimo e sulla spiritualità protestante, tra i quali: "I Salmi della Riforma", Claudiana 1999, "Il Protestantesimo, un'introduzione", Claudiana 2006 e 2008, "Il Sinodo di Dordrecht", Claudiana 2015, "Calvino", Salerno 2017, "Preghiere della Riforma" Claudiana 2017.

videoconferenza sul sacro macello di valtellina (luglio 1620)

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • 6° edizione di TANANAI, rassegna di teatro per famiglie del Comune di Tirano: partenza online e gratuita

    • Gratis
    • dal 17 gennaio al 27 aprile 2021
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    SondrioToday è in caricamento