rotate-mobile
Venerdì, 12 Agosto 2022
Seminare parole / Tirano / Piazza Unità d'Italia

A Tirano la prima Fiera dei libri e della lettura

La prima fiera del libro, che si terrà l'11 e il 12 giugno, si ispira non solo alle note manifestazioni dedicate ai libri, ma soprattutto alla tradizione delle fiere tiranesi

A Tirano la prima Fiera dei libri e della lettura “SEMINARE PAROLE”. La prima fiera del libro a Tirano si ispira non solo alle note manifestazioni dedicate ai libri, ma soprattutto alla tradizione delle fiere tiranesi, temporanei crocevia, occasioni di incontri e scambi non solo di merci ma anche di persone e pensieri. La nuova iniziativa del Comune di Tirano, come suggerisce il titolo, è frutto di sinergie maturate nel tempo tessendo relazioni tra la Biblioteca Arcari, le librerie tiranesi, Il Mosaico e Tiralistori, i firmatari del Patto locale per la lettura e le volontarie e i volontari per la cultura che da tempo animano la biblioteca tiranese con il gruppo di lettura e le letture ad alta voce per grandi e piccoli. Un’attività costante riconosciuta dapprima dal titolo Città che Legge conferito alla Città di Tirano e in seguito da Fondazione Cariplo con il sostegno al progetto IO leggo, TU leggi, NOI leggiamo sul bando “Per il libro e la lettura”, che giunge ora all'evento pubblico di maggior impatto. Il lavoro di squadra che ha dato vita al programma dell’iniziativa, ha visto impegnate lungo tutto l’inverno la biblioteca e le librerie insieme a diverse persone che collaborano con i presidi del libro, coinvolte attivamente nel progetto attraverso laboratori di coprogettazione e altre iniziative partecipative.

L'anima fieristica della manifestazione, ospitata nel padiglione di Piazza Unità d'Italia, è composta da editori indipendenti come Beccogiallo, Canicola, Marcos y marcos, People, Fandango, preziosi per la ricerca della qualità nei contenuti e nella veste grafica, coraggiosi nel perseguire obiettivi culturali non legati a logiche di mercato mainstream, che contribuiscono a mantenere vitale, variegato e ricco il panorama editoriale italiano. Accanto agli editori, si troveranno le librerie tiranesi, che a loro volta esporranno libri di case editrici indipendenti, e l'editoria locale rappresentata da Alpinia.

Il padiglione sarà aperto sabato dalle 14.30 alle 22.30 e domenica dalle 10.30 alle 18.30.

Il programma degli eventi collaterali

Ampio, ricco e variegato sarà il programma di eventi collaterali con incontri, letture, musica, visite guidate, mostre, laboratori per grandi e piccoli e giochi per bambine e bambini. La partecipazione del pubblico sarà facilitata anche da una navetta gratuita, utile per spostarsi dal centro a Madonna e a Piazza Unità d'Italia che offrirà una buona occasione per visitare anche diverse zone di Tirano e trascorrere del tempo in fiera. Una nutrita serie di incontri prenderà il via nel pomeriggio di sabato 11 giugno, dopo l'inaugurazione della manifestazione alle ore 14.30 alla presenza dell'assessore alla cultura del Comune di Tirano, Sonia Bombardieri, dei firmatari del Patto per la lettura, dell'associazione Un Ponte di Storie - presente in fiera con un'anteprima della mostra bibliografica Scorci di poesia - e di Medici senza Frontiere, ospite dell'evento per una raccolta fondi a sostegno delle attività nelle zone di guerra. Scrittori e scrittrici, fumettisti, illustratrici, editori, incontreranno il pubblico tra sabato e domenica.

Ben rappresentato il mondo del fumetto, dal valtellinese Luca Conca, che ha presentato in anteprima al Salone del libro di Torino il secondo volume del fumetto Urlo, a Michelangelo Setola, tra i disegnatori più influenti del fumetto contemporaneo europeo, che con Teatro di natura si è aggiudicato il premio Bologna Ragazzi Award 2022 (categoria Comics Middle Grade), al gradito ritorno di Giacomo Taddeo Traini, che sta girando con successo l'Italia per presentare il suo ultimo lavoro Swing, barbera e Fred Buscaglione. Per la narrativa Marcos y marcos, casa editrice di culto, porta a Tirano Roberto Livi, che presenterà Solo una canzone, definito da Andrea Bajani “Un romanzo picaresco da fermo, di una comicita? a tratti scatenata e contagiosa per il lettore, e di una malinconia che si deposita sul fondo appena chiuso il libro”. Per People edizioni, Stefano Catone, co-fondatore della casa editrice, presenta 1943, storie di Resistenza di tre uomini nel Lecchese, accompagnato dalla valtellinese Benedetta Rinaldi, che ci porta Pietre della memoria. Gunter Demning e le pietre d'inciampo. Isella Bernardini, fondatrice della casa editrice Alpinia, accompagnerà Giovanni Peretti nella presentazione del suo ultimo romanzo storico dedicato alla Grande guerra, Cuore nella neve. L'illustrazione è rappresentata da Rossana Bossù, autrice e graphic designer freelance, protagonista dell'incontro di domenica mattina, alle 10.30.

Alcuni eventi in giro per la città uniranno la scoperta del territorio con la scoperta di libri e letture: la Passeggiata con l'autore Franco Faggiani (sabato 11 giugno alle 14.00, in compagnia di Thomas Ruberto e Andrea Panighetti (su iscrizione € 15,00, info Libreria Tiralistori) e i tour con letture nel Centro storico guidati da Francesca Macoratti, per grandi (City Tour tra poesia e realtà: domenica 12 giugno, ore 15.00) e per piccoli (Caccia al libro: Family Tour: sabato 11 giugno, ore 15.00), entrambi su iscrizione. Non poteva mancare la presenza del Gruppo di lettura, attivo ormai da diversi anni presso la Biblioteca Arcari. Domenica mattina alle 10.30 converserà attorno al libro Aldilà di Julia Alvarez (edizioni Black Coffee) con un'ospite d'eccezione, Marta Ciccolari Micaldi, blogger, guida letteraria, profonda conoscitrice della letteratura e della cultura americana, conosciuta in rete e sui social come la McMusa, che sarà anche protagonista di un incontro sabato alle 18.30. Diverse le proposte per bambine e bambini, ragazze e ragazzi: dai laboratori creativi con Rossana Bossù e Michelangelo Setola, al laboratorio-presentazione sul genere giallo con Angelo Mozzillo e Giada Pavesi (tutti a numero chiuso su iscrizione), al laboratorio a ciclo continuo per tutte le età Pagine impreviste e libri fai-da-te con Ilaria Demonti. Per i più piccoli e le più piccole (e non solo) sono previsti momenti di lettura a cura delle volontarie e dei volontari per la cultura. Nel segno della lettura come divertimento, ci sarà il Grande gioco dell'oca delle storie, ideato e realizzato da Riccardo Canestrari (Zanubrio Marionette), in cui il classico gioco da tavolo prenderà vita a grandezza d'uomo.

Il sabato la manifestazione continuerà anche in orario serale con l'intervento di Simone Del Curto medico volontario di Medici senza Frontiere che racconterà le attività nelle zone di guerra e povere del mondo, seguito dall'incontro-concerto proposto da Luca Cometti e la band tiranese Ti regalerei la mia testa, che presenteranno il libro+CD Canzoni per orsi bruni. Come nelle fiere della tradizione tiranese, non mancherà la possibilità di qualche assaggio dei prodotti del territorio grazie a Butéga Valtellina presente con il suo stand di prodotti Unici, non Tipici. Nella due giorni sarà esposta la mostra open air I libri e la lettura interpretati da Guido Scarabottolo, allestita nel sottopassaggio della stazione e lungo il marciapiede fino a piazza Unità d'Italia. 

La soddisfazione di Sonia Bombardieri

“La fiera dei libri era un sogno nel cassetto da diverso tempo - dichiara il vicensindaco di Tirano e assessore alla cultura Sonia Bombardieri - il progetto IOleggoTUleggiNOIleggiamo ci ha offerto l’occasione di avviarla con un percorso di creazione partecipato da diverse persone che ha permesso di dar vita a un evento poliedrico, ricco di proposte e stimoli con al centro il libro, un oggetto semplice e millenario ma ancora oggi strumento fondamentale per conoscere il mondo e affrontare la vita”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Tirano la prima Fiera dei libri e della lettura

SondrioToday è in caricamento