menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Piuro, alle cascate il recital di Finnazer Flory

Settanta minuti di intense emozioni con l’attore, drammaturgo e regista di origine friulana che farà rivivere Leonardo da Vinci, l’uomo, il genio, l’artista, attraverso gli scritti originali in lingua rinascimentale

Una stagione che si chiude e un’altra che si apre con la musica che lascia il testimone al teatro sulla medesima lunghezza d’onda della qualità degli appuntamenti e del successo ottenuto fra il pubblico. Il Progetto Musica Bregaglia e Valchiavenna, un itinerario alla scoperta di luoghi e tradizioni seguendo il filo rosso della musica, si conclude, dopo cinque mesi e dieci eventi, il 19 agosto, nel parco delle cascate dell’Acquafraggia, a Piuro, con l’atteso recital di Massimiliano Finazzer Flory, dal titolo “Essere Leonardo da Vinci: un’intervista impossibile”, che apre il Belfort Theatre Campus della Compagnia I Guitti. 

Settanta minuti di intense emozioni con l’attore, drammaturgo e regista di origine friulana che farà rivivere Leonardo da Vinci, l’uomo, il genio, l’artista, attraverso gli scritti originali in lingua rinascimentale: l’arte, la poetica, le attività, la vita vissuta intensamente, le risposte agli attacchi dei nemici passati e presenti, le profezie sul volo dell’uomo. Il fondamentale passaggio sulla terra di un talento universale che come nessun altro ha incarnato lo spirito del Rinascimento verrà tratteggiato da Finazzer Flory in uno spettacolo che ha incantato il pubblico di Expo 2015.

In caso di maltempo, il recital, che avrà inizio alle ore 21, si terrà nella chiesa di Sant’Abbondio.

Con Finazzer Flory il teatro arriva a Piuro per rimanerci con il Belfort Theatre Campus, il seminario residenziale che offrirà a giovani professionisti la possibilità di condividere un percorso di ricerca e di perfezionamento e insieme di scoprire il sito archeologico di Belfort quale sede di creazione artistica. La didattica e la condivisione teatrale traggono linfa dalle atmosfere ricreate dagli imponenti ruderi, testimonianza di una storia interrotta dalla frana del 1618. L’iniziativa rappresenta il naturale sbocco della collaborazione quasi decennale tra la Compagnia teatrale I Guitti e l’Associazione Italo-Svizzera per gli Scavi di Piuro che si è concretizzata in sette copioni originali, raccolti nel libroScenari di Belfort, e altrettante messe in scena.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lupi in Valtellina e Valchiavenna, è polemica

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SondrioToday è in caricamento