rotate-mobile
Mercoledì, 28 Febbraio 2024
Amore e riscatto

"La favola di una persona diversamente abile": a Sondrio Angela Pedrola racconta la sua storia

La scrittrice presenterà il suo libro oggi alle 18 alla biblioteca Rajna

La Biblioteca Rajna oggi, mercoledì 15 novembre, alle ore 18, ospiterà l'incontro pubblico con Angela Pedrola per la presentazione del suo libro "La favola di una persona diversamente abile". Sarà l'assessore alla cultura, educazione e istruzione Marcella Fratta a dialogare con l'autrice.

La storia

Abbandonata alla nascita dai genitori naturali, Angela Pedrola ha vissuto i suoi primi anni di vita in un orfanotrofio per poi essere adottata. Originaria della provincia di Pescara, prima di dare alle stampe il suo primo libro, nel maggio di quest'anno, ha lavorato come babysitter, commessa, segretaria e operatrice di call center, ma la scrittura è una passione che coltiva fin da bambina.

"La favola di una persona diversamente abile" narra la sua storia di bambina rifiutata e in seguito accolta in una famiglia che l'ha cresciuta e amata, dei cinque interventi alle gambe ai quali è stata sottoposta. Lei stessa ha definito la pubblicazione "un modo per ringraziare i miei genitori, per tutto l'amore che mi hanno trasmesso e per avermi fatto capire che una persona diversamente abile non deve mai essere lasciata sola".

Il messaggio contenuto nel libro, rivolto in particolare alla società e alle istituzioni, è che le persone diversamente abili esistono, hanno una vita, sentimenti, aspettative e ambizioni come tutte le altre. L'ingresso in biblioteca è libero fino a esaurimento dei posti. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"La favola di una persona diversamente abile": a Sondrio Angela Pedrola racconta la sua storia

SondrioToday è in caricamento