rotate-mobile
Eventi

Quanti ospiti per il Sondrio Festival: tanti mondi tutti da scoprire

Da Ossini a Barbascura, da Pelazza a Tessa Gelisio e all'alpinista Mondinelli: conversazioni con grandi ospiti

Dentro Sondrio Festival, che esordirà sabato 29 ottobre, c'è un mondo da scoprire che va oltre i racconti e le splendide immagini dei filmati in concorso: sono le riflessioni, gli approfondimenti e le suggestioni proposti per il tramite delle "Conversazioni" nell'incontro con grandi ospiti. Ogni sera, prima delle proiezioni dei documentari in concorso, sul palco del Teatro Sociale saliranno personalità che, ciascuna nel proprio ruolo, parleranno di ambiente allargando il discorso a temi che lo lambiscono, offrendo differenti punti di vista.

Tra gli ospiti l'attesa è per Massimiliano Ossini, ormai un grande amico della manifestazione, volto di "Uno Mattina" sui Rai Uno, che presenterà la cerimonia di premiazione affiancando Gigliola Amonini. Abile intrattenitore, molto amato dal pubblico, oltre ad animare la serata conclusiva, sabato 5 novembre, nel pomeriggio accompagnerà i partecipanti al "Trekking alla passerella".

Il primo ospite, sabato 29 ottobre, sarà Giovanna Giardino, sondriese, ricercatrice astrofisica presso l'Estec, il Centro scientifico e tecnologico dell'Esa, l'Agenzia spaziale europea, con sede a Noordwijk, nei Paesi Bassi. Dal mondo ritratto dai documentaristi, lo sguardo si allargherà all'universo con il telescopio spaziale Webb che fornisce sorprendenti immagini. Dopo il passo a due "Danza per una montagna fragile", con i ballerini del Teatro alla Scala di Milano Mick Zeni e Giulia Schembri, che aprirà la seconda serata, domenica 30 ottobre, le "Conversazioni" torneranno lunedì sera con il giornalista e conduttore televisivo Luigi Pelazza, conosciuto per la sua partecipazione al programma di Italia Uno "Le iene".

È in radio, su Rtl 102.5, con "Password" e su Raiplay con la trasmissione "La natura che parla": dai segnali che la natura manda derivano i consigli sui comportamenti da adottare per evitare danni irreparabili. Per la quarta serata, martedì 1° novembre, gli ospiti saranno due: l'alpinista Silvio "Gnaro" Mondinelli, una ventina di spedizioni sugli Ottomila, conosciuto per averne scalato le 14 cime ma anche per le operazioni in soccorso di altri scalatori; e Vincenzo Giovine, del Consiglio Nazionale dei geologi, che proporrà brevi riflessioni sul rischio idrogeologico.

Un gradito ritorno sarà quello di Tessa Gelisio, volto televisivo, in onda con "Cotto e mangiato" su Italia Uno, che intratterrà il pubblico nella quinta serata di Sondrio Festival, mercoledì 2 novembre. Divulgatore scientifico e scrittore, molto seguito dai ragazzi per i suoi video, Barbascura porterà a Sondrio la sua "Scienza brutta", 800 mila iscritti al suo canale YouTube, nella sesta serata, giovedì 3 novembre.

Barbascura-2

Venerdì 4, per la settima e ultima serata di proiezioni, alle "Conversazioni" si parlerà di sconvolgimenti climatici con Serena Giacomin, conduttrice delle rubriche di previsioni meteo sui canali Mediaset, e Claudio Smiraglia, geografo, componente del Comitato scientifico di Sondrio Festival.

Ad arricchire un programma da togliere il fiato, che non potrebbe essere più intrigante e coinvolgente, anche un evento speciale, in collaborazione con Rai Cultura: domenica 30 ottobre, alle ore 18, sarà presentato e proiettato "Visioni sul filo dell'acqua", un viaggio che segue l'acqua dai bacini delle dighe di Cancano, in Alta Valtellina, fino alle centrali A2A di Grosio e Grosotto, attraversando il Parco Nazionale dello Stelvio. Con due guide d'eccezione: lo scrittore Erri De Luca e il giornalista ambientalista Carlo Grande che con le autrici Alessandra Greca e Emanuela Avallone lo presenterà sul palco del Teatro Sociale.

Sondrio Festival è promosso da Assomidop, che riunisce il Comune di Sondrio, il Bim, il Cai, il Parco Nazionale dello Stelvio e il Parco delle Orobie Valtellinesi, presieduta dall'assessore alla Cultura, Educazione e Istruzione del Comune di Sondrio Marcella Fratta, e diretto da Simona Nava. La manifestazione è sostenuta dalla Regione Lombardia, dalla Provincia di Sondrio, dalla Comunità Montana Valtellina di Sondrio e dalla Fondazione Pro Valtellina Onlus. Gli sponsor sono Iperal, Banca Popolare di Sondrio, A2A e Acinque.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Quanti ospiti per il Sondrio Festival: tanti mondi tutti da scoprire

SondrioToday è in caricamento