rotate-mobile
Calendario fitto

Dopo Natale e Capodanno a Sondrio si pensa già al Carnevale e a San Valentino

Il bilancio delle ultime festività è decisamente positivo, ma nel capoluogo già ci si proietta ai prossimi appuntamenti

Ancora negli occhi e nella mente animazione, luci e spettacoli natalizi ed è già tempo di pensare al carnevale che a Sondrio sarà il Carnevale dei ragazzi: domenica 12 febbraio, il 19 in caso di maltempo, il Comitato che riunisce gli oratori cittadini, sostenuto dal Comune di Sondrio, proporrà un grande evento per celebrare la festa più pazza dell'anno. Nel programma, ormai già definito, sono previsti laboratori creativi, una gara di corsa, esibizioni e concorsi ai quali si potrà partecipare soltanto se mascherati. Il gran finale della sfilata sarà l'incoronazione del re e della regina del carnevale.

Solamente due giorni dopo sarà tempo della festa degli innamorati: per San Valentino, il 14 febbraio, alle ore 21, al Teatro Sociale, con ingresso libero, il Comune ha organizzato "Incantami", il concerto della cantante Raffaella Natale. Una serata di musica per celebrare l'amore. "La città continuerà ad essere animata - sottolinea l'assessore agli eventi Francesca Canovi -: a febbraio ci attendono questi eventi e stiamo lavorando al grande appuntamento che inaugurerà la bella stagione come era stato l'anno scorso con "Sondrio ti prende per la gola".

Il bilancio

Gli eventi di febbraio arriveranno dopo quelli che anno animato Sondrio nelle festività natalizie. Dall'allestimento ecosostenibile della piazza Garibaldi, con pista di pattinaggio e scivolo in ghiaccio sintetico, al videomapping sulla facciata di Palazzo Pretorio, dalle rappresentazioni del presepe vivente ai concerti, la città ha regalato momenti piacevoli a chi l'ha frequentata. "Siamo davvero soddisfatti - spiega ancora l'assessore Canovi -: è sempre piacevole vedere la città piena di gente. L'obiettivo che ci eravamo posti era proprio questo: rendere Sondrio attrattiva, coinvolgere i residenti e attirare persone provenienti da altre zone della provincia e turisti. È stato uno sforzo notevole per la nostra amministrazione comunale che ha potuto contare sulla collaborazione di tante associazioni e di cittadini e sul sostegno degli sponsor".

"Un gioco di squadra che ci ha consentito di addobbare la città, di illuminarla e di allestire un calendario di eventi mai così ricco: il Capodanno in piazza e la calata delle befane dalla torre ligariana il giorno dell'Epifania sono stati la degna conclusione di festività natalizie finalmente vissute in piena libertà, potendo godere dei momenti trascorsi tutti insieme. Il mio ringraziamento - conclude l'assessore Canovi - va ai volontari, e sono davvero moltissimi, e agli sponsor".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dopo Natale e Capodanno a Sondrio si pensa già al Carnevale e a San Valentino

SondrioToday è in caricamento