rotate-mobile
Venerdì, 30 Settembre 2022
Eventi

A Sondrio l'apertura de "La Milanesiana 2022"

Il 4 giugno la curatrice Elisabetta Sgarbi presenterà la mostra allestita al Mvsa e il concerto di Simone Cristicchi al Teatro Sociale

Una conferma che è un'investitura per la città di Sondrio, scelta per il secondo anno consecutivo quale sede di apertura della Milanesiana. Un doppio appuntamento il 4 giugno prossimo, alle ore 19 e alle ore 21, al Mvsa e al Teatro Sociale, per rendere omaggio alla poliedricità di Simone Cristicchi, noto al grande pubblico per le sue canzoni ma anche attore, scrittore, autore teatrale e disegnatore.

"Come Amministrazione comunale - sottolinea l'assessore alla Cultura, Educazione e Istruzione Marcella Fratta - siamo grati a Elisabetta Sgarbi per aver scelto la città di Sondrio come tappa iniziale della prestigiosa rassegna da lei curata. Il ruolo della cultura è fondamentale per la formazione del cittadino e con orgoglio possiamo dire che i nostri cittadini hanno da subito sostenuto la nostra scelta di aderire alla proposta. Siamo grati alla cordata di enti pubblici, fondazioni, aziende e sodalizi che anche quest'anno ci ha consentito di elevare l'offerta culturale della città".

Programma

L'anno scorso il pubblico sondriese aveva applaudito le parole e la musica di Enrico Ruggeri che era stato intervistato dalla giornalista del Corriere della Sera Candida Morvillo e si era esibito in concerto in piazza Garibaldi. Quest'anno si replica con altri temi e nuove sollecitazioni.

A Sondrio inizieranno i due mesi della XXIII edizione della Milanesiana, con oltre 60 appuntamenti in 20 città diverse, più di 150 ospiti e nove mostre, un programma che ha quale filoconduttore il tema "Omissioni", nelle parole del direttore artistico Elisabetta Sgarbi inteso come quello che avremmo dovuto e potuto fare e non abbiamo fatto, che avremmo potuto e dovuto dire e non abbiamo detto.

"Omissioni" è anche il titolo della mostra che sarà allestita nelle sale del Museo Valtellinese di Storia e Arte mentre il concerto "Abbi cura di me" andrà in scena al Teatro Sociale: al centro l'artista Simone Cristicchi, una carriera che dal 2007 non si è mai fermata, costellata di affermazioni e di premi, divagazioni e contaminazioni, per un artista che ha utilizzato linguaggi diversi ottenendo fama e apprezzamento. Dal fiore che dava il titolo alla canzone con la quale vinse il Festival di Sanremo del 2007, "Ti regalerò una rosa", che lo fece conoscere al grande pubblico, al simbolo della Milanesiana, rielaborato in questo 2022 per assumere i colori dell'Ucraina, giallo e blu. Per Sondrio e l'intera provincia un incontro con i temi della prestigiosa rassegna e con Simone Cristicchi che riserverà molte sorprese. Entrambi gli appuntamenti saranno introdotti da Elisabetta Sgarbi.

"Oltre che all'offerta culturale - commenta l'assessore Fratta -, crediamo molto al valore aggiunto di entrare in una grande famiglia di città che rafforzano vicendevolmente il valore cultura in un mondo in cui imperversa la frammentazione e spesso i valori sono condizionati dall'immediatezza: l'anima va educata e coltivata se vuole prosperare. La Milanesiana risponde ai criteri essenziali per attivare i processi di apprendimento per tutta la vita necessari al cittadino: educa a fare cultura, favorisce il confronto alimentando la curiosità e il dibattito, stimolando l'empatia, la comprensione e l'analisi critica".

Il doppio appuntamento è stato promosso dal Comune di Sondrio con la Fondazione Gruppo Credito Valtellinese, la Fondazione Pro Valtellina Onlus, il Bim, la Società Economica Valtellinese, Schena Generali e i Lions Club Sondrio Host, Sondrio Masegra, Bormio, Morbegno, Tellino.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Sondrio l'apertura de "La Milanesiana 2022"

SondrioToday è in caricamento