rotate-mobile
Sabato, 25 Giugno 2022
Eventi Chiavenna

Tutto pronto per la Gravel Marathon Valle Spluga: passione per lo sterrato e gustose pause gourmet

Dal lago alla montagna, 116 km, un dislivello di 3394 metri, con partenza e arrivo a Chiavenna; 3 ristori 'gourmet' lungo il percorso, per 300 pettorali disponibili

Val Chiavenna e Valle Spluga saranno protagoniste domenica 25 settembre della prima edizione di 'Gravel Marathon Valle Spluga'. Dal lago alla montagna, 116 km, un dislivello di 3394 metri, con partenza e arrivo a Chiavenna; 3 ristori 'gourmet' lungo il percorso, per 300 pettorali disponibili. L'evento è stato presentato oggi, lunedì 20 giugno, in Regione da Antonio Rossi, sottosegretario allo Sport, con delega alle Olimpiadi 2026 e ai Grandi eventi. Sono intervenuti Davide Trussoni, presidente Comunità Montana della Valchiavenna, Pierluigi Negri, referente cicloturismo in provincia di Sondrio, Filippo Pighetti, direttore Consorzio Turistico Valchiavenna, e Marco Pavarini, direttore generale ExtraGiro, la società organizzatrice dell'evento. Sempre più apprezzata, la bici gravel coniuga la grande voglia di offroad in mezzo alla natura con la tradizionale geometria ciclistica di una bici da corsa ma 'rinforzata' in diversi dettagli. La gara si svolgerà con la formula della partenza libera e tre tratti cronometrati. La Gravel Marathon Valle Spluga è aperta a tutti i ciclisti e cicloturisti maggiorenni di ambo i sessi. 

Ma cosa sono le Gravel? 

Sono biciclette con un’impronta da corsa, pensate per affrontare oltre all’asfalto anche strade bianche, sentieri, sterrati e tutti quei tracciati finora accessibili solo alle mountain bike. Una grande novità nel variegato mondo del pedale, che sta ottenendo sempre più successo di praticanti e agonisti attestandosi come un comparto di business in rapida crescita.

Le parole di soddisfazione di Antonio Rossi

"Vogliamo promuovere attraverso lo sport i grandi eventi - ha sottolineato Antonio Rossi - sostenendo anche i comprensori non direttamente interessati dalle gare olimpiche. Dovranno essere le Olimpiadi di tutti i territori; lavoreremo a stretto contatto con il sottosegretario Alan Rizzi che ha la delega per i rapporti internazionali e i consolati presenti sul territorio. Vogliamo far conoscere a tutti, insieme alle revenues legate alle Olimpiadi, anche gli altri territori regionali. Lo faremo con grandi eventi, portando i turisti, gli spettatori a conoscere la Lombardia facendo sport. Ben vengano le gran fondo, le corse in montagna, per chi viene a fare sport sapendo di trovare un'offerta turistica importante. E le nostre località hanno le caratteristiche per soddisfare questa domanda".

"Le attività outdoor - ha aggiunto il sottosegretario Rossi - si stanno diffondendo sempre di più in una Lombardia terra del ciclismo da sempre, e l'entusiasmo con il quale è stata organizzata la 'Gravel Marathon Valle Spluga' ne è testimonianza. La crescita esponenziale della gravel, insieme alla volontà di approcciarsi sempre più a uno sport che permetta di stare lontano da luoghi affollati e raggiungere paesaggi mozzafiato hanno dato il via all'organizzazione dell'evento. Il territorio della Valchiavenna è un'importante risorsa, che grazie ad eventi come questi viene valorizzato come merita".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tutto pronto per la Gravel Marathon Valle Spluga: passione per lo sterrato e gustose pause gourmet

SondrioToday è in caricamento