rotate-mobile
Venerdì, 27 Maggio 2022
Il calendario delle iniziative

La cultura rinasce e passa in Valtellina: al via il progetto

Diverse le iniziative dedicate non solo agli studenti, ma all'intera cittadinanza, in un percorso che integra proprio cultura, arte e formazione

"La cultura rinasce (e passa in Valtellina)": è questo il titolo dell’iniziativa promossa dalla Cooperativa Nicolò Rusca Onlus - Istituto Pio XII in collaborazione con Ufficio Scolastico Territoriale di Sondrio, l'istituto comprensivo "Paesi Orobici" di Sondrio e l'istituto Alberti di Bormio grazie al contributo di 75 mila euro di Fondazione Cariplo sul Bando Emblematico destinato alla provincia di Sondrio.

Il progetto

Si tratta di un progetto, presentato in una conferenza stampa tenutasi alla sala riunioni dell'Ust, di ampio respiro rivolto a studenti, docenti e all’intera cittadinanza che punta sulla cultura come strumento per una rinascita anche psicologica e sociale dopo i mesi più duri segnati dalla pandemia. Un percorso che integra cultura, arte e formazione per favorire la consapevolezza dell'identità culturale attraverso la conoscenza e la valorizzazione dei beni storici, artistici e delle tradizioni del territorio. E ancora incontri ed eventi, ospitati all'interno di significativi luoghi di cultura per stimolare la partecipazione attiva degli studenti.

Tante dunque le attività in calendario declinate nel segno dell’arte, della letteratura, della musica, del cinema e del teatro, a cominciare dalla presentazione e proiezione del Docufilm "Ieri, Oggi, Dante" avvenuta questa mattina al cinema Excelsior. La pellicola, realizzata da Officina della Comunicazione con Franco Nembrini (Docente e divulgatore di Dante) vede fra i suoi protagonisti anche alcuni studenti del Polo Liceale "Città di Sondrio" “intervistati” in alcuni degli scorci più suggestivi della provincia.

"Sono felice di darvi il benvenuto alla presentazione di questo progetto di cui l’Ufficio è partner insieme alle altre istituzioni scolastiche. - ha esordito Fabio Molinari, dirigente Ust di Sondrio - Tante le attività di valorizzazione della cultura a 360 gradi e di tutto ciò che afferisce alla cultura nella sua accezione più ampia. Ringrazio Fondazione Cariplo e Pro Valtellina Onlus che hanno sostenuto questa iniziativa e ovviamente la Cooperativa Nicolò Rusca che ha presentato il progetto".

"Il progetto ha un valore complessivo di 75 mila euro e un orizzonte temporale che arriverà fino a giugno 2023. - ha spiegato Simone Bergamini, referente del progetto - Abbiamo declinato diverse iniziative attorno ai capisaldi dell’arte e della cultura: dall’azione legata all’arte e alla storia, passando per arte e scuola con la realizzazione di mostre che coinvolgeranno anche gli studenti, l’implementazione di incontri con i protagonisti della letteratura, della musica con concerti dal vivo e ancora cinema, teatro e sport".

"L’iniziativa ci trova entusiasti soprattutto dopo un periodo in cui gli studenti sono stati costretti a rinunciare a importanti momenti di socializzazione. - ha sottolineato l’avvocato Danilo Sava, presidente della Cooperativa "Nicolò Rusca" - In questo momento è importante tornare a parlare di cultura con delle esperienze vive e recuperare una presenza di relazione per aiutare le persone a intendere l’educazione come “incontro con ciò che è bello e vero”. L’incontro fra persone è ciò che conta davvero e ci auguriamo che questo percorso riuscirà a coinvolgere non solo gli studenti ma anche le loro famiglie nell’ottica di una piena condivisione".

"Penso che si tratti di un’occasione molto importante per le scuole valtellinesi, un’occasione per tornare a confrontarci con delle opere “belle” e di farlo dal vivo. Ogni scuola ha bisogno di quel respiro per conoscere ciò che ci circonda" - ha concluso Francesca Cannizzaro, Rettore delle scuole Pio XII, capofila del progetto.

Il calendario

Ecco, di seguito, tutte le iniziative previste dal progetto nelle prossime settimane:

- 22 aprile: Incontro con gli studenti sul tema “Competenze relazionali e gestione del conflitto interpersonale” presso la Sala Besta della Bps con la professoressa Chiara Palazzini, Docente Ordinario di pedagogia e psicologia di gestione del conflitto presso la Pontificia Università Lateranense.

- 4 maggio: Incontro con Giorgio Vittadini, professore ordinario nel Dipartimento di Statistica e metodi quantitativi dell’Università di Milano-Bicocca e presidente della Fondazione per la Sussidiarietà presso il cinema Excelsior (al pomeriggio incontro con gli insegnanti, la sera con la cittadinanza)

- 7 maggio: Inaugurazione presso la Sala Ligari della Mostra dal titolo “Non muoio neanche se mi ammazzano - L’avventura umana di Guareschi” insieme al curatore Paolo Gulisano (durata dal 7 al 21 maggio). La mostra, realizzata in occasione della manifestazione “Meeting per l’Amicizia fra i popoli” nel 2008, vuole essere l’occasione per scoprire Giovannino Guareschi, presentando a tutto tondo la sua figura e la sua opera, con lo scopo di mettere in luce un uomo che non fu solo un grande umorista, creatore di don Camillo e Peppone, ma anche uno dei più grandi scrittori del ‘900.

- 9 maggio: Spettacolo “L’umorismo è una cosa seria” con Matteo Bonanni (voce narrante) e Gino Zampelli (fisarmonica) presso la Sala dei Salesiani. Composto da brani divertenti, ma anche drammatici, lo spettacolo vuole mostrare la vena umoristica di Giovannino Guareschi anche nelle situazioni difficili e far emergere la bellezza delle pagine di uno scrittore, spesso dimenticato, che rimane tra i grandi della letteratura italiana del ‘900.

- 13 maggio: Incontro con la psicologa Silvia Negri presso la sala Pio XII.

- 14 maggio: Lezione-concerto per gli studenti Just a Brass Quintet “Musica per la Pace: i Quadri di un’esposizione di Mussorgksy” presso l’Auditorium Sant’Antonio di Morbegno.

- 16 maggio: Pietro Baroni, responsabile Colloqui fiorentini con la lettura di Dino Buzzati “Uno ti aspetta”

- 21 maggio: Concerto Jazz della band Clelia Di Capita - Conservatorio di Bologna presso la Sala Salesiani.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La cultura rinasce e passa in Valtellina: al via il progetto

SondrioToday è in caricamento