Cultura Bormio

Bormio, in biblioteca tornano i libri viventi con "Human library"

Appuntamento il 18 e 19 agosto per ascoltare le storie e le esperienze di persone che per l'occasione si trasformeranno in "libri viventi"

Dopo l’esperienza positiva dello scorso anno, la Biblioteca di Bormio torna a proporre la Human library. Nella settimana successiva al Ferragosto, la biblioteca metterà a disposizione dei propri utenti un catalogo di libri veramente speciale: esso, infatti, non sarà costituito da documenti cartacei da sfogliare, ma da persone (libri viventi) che hanno una storia, un’esperienza, una propria passione da raccontare.

Ogni “libro vivente” sceglierà il proprio titolo, esplicativo di ciò che intende condividere con i lettori. In estrema sintesi, gli utenti della biblioteca nei giorni di attivazione della Human library potranno “prendere in prestito” delle persone: il tempo di “prestito”, limitato a 45 minuti/un’ora, si tradurrà in un incontro tra il libro vivente e uno o più lettori e verterà sull’argomento a cui rimanda il titolo del “libro”. Come tutti i cataloghi che si rispettino anche quello della Human library presenterà un ampio ventaglio di titoli, che spazierà dalla psicologia allo Yoga, dalla storia locale all’attualità, dalla statistica alla relatività; e poi, ancora, ci saranno libri che parleranno di medicina, di teatro, di benessere nei bambini. 

Come partecipare

Una volta individuato il titolo (o i titoli) di proprio interesse, l’utente dovrà rivolgersi alla biblioteca di Bormio per fissare l’appuntamento con il “libro” prescelto. Tutti i libri viventi incontreranno i loro “lettori” presso i giardini di Palazzo de Simoni.

L’esperienza della Human library diviene particolarmente significativa in questo momento storico, in cui l’emergenza Covid ha penalizzato moltissimo il ruolo sociale delle nostre biblioteche; in biblioteca è ancora proibita la consultazione dei testi, la ricerca autonoma di libri a scaffale è possibile per un tempo limitato, gli ingressi rimangono contingentati. Sembrano un ricordo lontano gli scambi di pareri tra utenti, tra coloro che nell’angolo dell’emeroteca consultavano i giornali, gli incontri culturali che animavano le serate e che regalavano ai partecipanti vivaci confronti contraddistinti da un’atmosfera familiare. Proprio per non rinunciare alla propria missione sociale, la biblioteca di Bormio propone con la Human library nuove occasioni di conoscenza mediate da persone.

La riscoperta della socialità

Analogamente a quanto fatto in questi anni tra le pareti della nostra biblioteca, la proposta della Human library intende incoraggiare il dialogo e la condivisione, ampliare la conoscenza di mondi soggettivi e oggettivi attraverso l’inestimabile ricchezza dell’eterogeneità e dell’incontro con l’altro.

Il catalogo della Human library è disponibile presso la biblioteca di Bormio, dove è possibile fissare un incontro con i libri viventi per le giornate di mercoledì 18 e giovedì 19 agosto. Per ulteriori informazioni o per proporsi come “libro vivente” è necessario contattare la biblioteca di Bormio al numero telefonico 0342912229 o all'indirizzo e-mail bibliobormio@comune.bormio.so.it

Il catalogo dei libri viventi

Questi, intanto, i titoli su cui sarà possibile confrontarsi nelle giornate del 18 e 19 agosto:

1) Una vita al contrario

2)Il diario progressivo: uno strumento utile per il benessere psicologico

3) Il mito e la sua rappresentazione

4) Lo Yoga nella vita quotidiana

6) La lettura dei tarocchi. Non tutto è oro quello che luccica

7) Quali sono i vantaggi (e gli svantaggi) di ospitare le Olimpiadi?

8) Il tocco buono

9)La nuova intelligenza artificiale: opportunità, pericoli, e come evitarli

10) Le parole delle organizzazioni: mode, usi, abusi, e rivelazioni 

11) Pensieri introduttivi alla Relativitá Ristretta – 1905

12) Le tracce degli animali

13) Il cuore in altitudine

14) I bambini e gli adolescenti nel tempo del Covid

15) Alta Valtellina: gocce di storia semplice e di cultura alpina. Avvenimenti, radici, usi, costumi tradizioni...

16) Non guarire ma prendersi cura. Se si cura una malattia si vince o si perde, ma se si cura una persona si vince sempre

17) La strada dello Stelvio: Bormio si apre all’Europa

18) Dialetto: "Che làpa "!: lezione di dialetto bormino

19) Una vita a dare i numeri, ovvero come ho imparato a non preoccuparmi e ad amare la statistica

20) La poesia dialettale locale 

21) Esperienza Cina 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bormio, in biblioteca tornano i libri viventi con "Human library"

SondrioToday è in caricamento